Differenziare una commodity come l'energia, "un prodotto indifferenziato e indipendente da chi lo produce", e farlo con interventi smart, è da sempre la sfida di Repower, fornitore di energia al servizio delle piccole e medie imprese italiane.

"Per noi - racconta Repower - interventi smart significa soluzioni semplici da utilizzare, facilmente applicabili, che portano a risultati concreti e sono utili. In particolare, su tre aspetti tuttora puntiamo per offrire un valore aggiunto alle aziende: innovazione, servizio e relazione. Questi ultimi si sono consolidati nel tempo, l'approccio resta quello di costruire un rapporto duraturo con il nostro cliente, in primis attraverso un consulente dedicato e un servizio clienti interno.

Quanto all'innovazione,va al passo con i tempi.

E così, se in un mercato ancora giovane abbiamo lanciato offerte di fornitura sempre innovative, a misura del profilo di consumo e delle abitudini di lavoro del cliente, anche affrontando in modo diverso i differenti settori merceologici, nell'epoca smart aggiungiamo un nuovo approccio. Il prodotto diventa servizio e l'obiettivo è generare risparmio con interventi di efficienza energetica, che aiutino le aziende in una migliore gestione dell'energia, affinché a parità di prestazioni possano consumare meno".

Ne è un esempio l'offerta Verde Dentro, con cui Repower propone una certificazione a garanzia dell'origine verde dell'energia fornita, un'analisi energetica che misura l'efficienza degli impianti presenti in azienda, diverse soluzioni di mobilità elettrica a due o quattro ruote e strumenti di comunicazione pronti all'uso con cui le aziende possono comunicare e valorizzare questa scelta green.

I migliori video del giorno

Tutto in un'unica fornitura. E lo è anche PUNt'avanti, un servizio di monitoraggio che restituisce indicazioni utili per ottimizzare i consumi aziendali a fronte di piccole modifiche sulle pratiche di consumo che incidono sulla curva di prelievo dell'energia e quindi sui costi. Sempre nell'area riservata, se a uno o più contatori della propria azienda sono associate penali per energia reattiva, il cliente Repower ne ha visibilità immediata e può monitorare nel tempo il rapporto tra l'energia effettivamente consumata per il proprio lavoro e l'energia reattiva associata a penali, arrivando a disporre di un elenco completo dei contatori che l'hanno generata e a valutare quindi come intervenire.

Nella stessa direzione vanno ulteriori servizi in fase avanzata di sperimentazione anch'essi dedicati alle piccole e medie imprese italiane, come la termografia applicata agli impianti elettrici, che individua e misura eventuali dispersioni di energia potenzialmente riconducibili a guasti e anomalie e comunque indicative della corretta installazione di nuovi macchinari.

O come il monitoraggio in tempo reale, con l'installazione di appositi strumenti di misura, dei consumi di energia associati ai diversi impianti, per determinarne l'efficienza e capire, anche attraverso un'analisi puntuale e accurata dei dati raccolti svolta da esperti Repower, quali interventi mirati sulle abitudini di consumo possono trasformarsi in opportunità di risparmio per l'azienda.

Lo scenario è in evoluzione. E forse siamo solo all'inizio di un nuovo modo di fare energia.