Sebbene nel periodo 2008-2012 il traffico aereo globalesia aumentato del 4,6%, l’Unione Europea ha visto un calo nella quota di mercato. Questa tendenza è proseguita anche nel periodo successivo (2013 e 2014). Sebbene il traffico aereo europeo sia cresciuto del 3,8% nel 2013 e del 5,7% nel 2014 rispetto all'anno precedente, risulta essere comunque al di sotto della media mondiale (5,2% e 6,3% rispettivamente). Attualmente rappresenta il 38% del traffico mondiale, un punto percentuale in meno rispetto al 2012 e quindi ancora in una posizione piuttosto bassa.

Calo dei voli per le compagnie europee

A seguito di questa critica situazione, Alitalia si è vista costretta a dover licenziare alcuni suoi dipendenti e, in seguito ad una richiesta di aiuto economico, la Commissione europea ha offerto di versare alla compagnia aerea italiana 1,4 milioni di euro dal Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) per aiutare gli ex dipendenti di Alitalia a trovare un nuovo impiego. Gran parte dei licenziati sono laziali.

1,4 milioni di euro del FEG sono destinati ad aiutare gli ex dipendenti di Alitalia

L’Italia, infatti, ha chiesto l'aiuto del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) a seguito del licenziamento di 1.249 lavoratori di Alitalia. Tali perdite di posti di lavoro ha portato al calo della quota di mercato dell'Unione Europea nel trasporto aereo internazionale di passeggeri tra il 2008 e il 2014.

Le misure cofinanziate dal FEG dovrebbero aiutare solo 184 lavoratori e precisamente quelli che hanno maggiori difficoltà nel trovare nuovi posti di lavoro, fornendo loro supporto il bilancio delle competenze e ricerca attiva nel trovare lavoro, formazione, il rimborso delle spese di mobilità per partecipare alla formazione e gli incentivi all'assunzione.Il costo totale stimato del pacchetto è di € 2,3 milioni, di cui il FEG dovrebbe fornire 1,4 milioni di euro.

Ora la proposta passa al Parlamento europeo e al Consiglio dei ministri dell'Unione europea per l'approvazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto