L'idea patrocinata, come ogni anno, dal Ministero dei beni e delle attività culturali con lo scopo, insieme alla commissione europea, di potenziare il dialogo e lo scambio tra le nazioni, abbraccerà l'intero fine settimana con tantissime iniziative nelle principali città italiane. L'evento nel 2015 è stato un grande successo con la partecipazione di circa 380.000 ma in realtà se ne stimano molti di più. Quest'anno sono numerose le aperture straordinarie anche in orario notturno: in tutte le regioni, i musei, saranno aperti al costo di solo 1 euro per la giornata di sabato mentre per domenica apertura e costi ordinari. Ma non solo mostre anche attività per i più piccoli, spettacoli teatrali, presentazioni di libri, visite guidate e concerti.

Pubblicità
Pubblicità

Nel Lazio

A Roma, oltre alla Galleria d'arte Moderna, saranno in notturna anche Galleria Spada, il Museo Nazionale di Piazza Venezia con la visita guidata al "giardino ritrovato", Il Pantheon, il Museo Pigorini e le bellissime Villa Adriana e Villa D'Este, quest'ultima fino alle 23 (ultimo ingresso alle ore 22) per una passeggiata romantica tra i reperti archeologici. Mentre a Caracalla la visita si estende anche ai sotterranei e a Santa Croce in Gerusalemme si entra gratis.

In Toscana

A Firenze, la Galleria degli Uffizi con l'esibizione del coro sotto il loggiato sarà aperta fino alle 22, mentre il Cenacolo Ognissanti, il Museo Archeologico e il Museo Nazionale del Bargello saranno aperti fino alle 23. Per l'occasione sarà possibile visitare il Museo di Galileo e le straordinarie Villa di Castelpulci a Scandicci e la Villa medicea di Cerreto Guidi. In Umbria a Gubbio il famoso Palazzo Ducale e in Campania i siti archeologici di Pompei e Ercolano dalle 20 alle 23.

Pubblicità

Ma molte altre sono ancora le manifestazioni in tutta Italia, la lista completa sul portale dei beni culturali.

All'iniziativa ormai aderiscono anche gallerie d'arte, fondazioni e associazioni private, visto il successo delle scorse edizioni, non vi resta che dare una sbirciatina e fare una passeggiata nel nostro patrimonio.

Leggi tutto