Questo 1 luglio 2017, sono iniziati i tanto attesi saldi estivi, ma sempre più persone si rifiutano di prenderne parte per via della troppa confusione e delle fregature che pare facciano alcuni negozi. Ecco alcune regole che permetteranno davvero a tutti di fare shopping senza fatica e preoccupazioni durante i saldi.

Le 6 regole

Ci sono delle regole fondamentali che tutti dovrebbero seguire per agevolare il periodo dei saldi, che, per tutti, è davvero troppo stressante.

Ecco quali:

  • Conservare sempre lo scontrino: si, perché anche i capi in saldo si possono restituire se risultano danneggiati e, il negoziante, non potrà rifiutarsi nemmeno se aveva esposto un cartello con scritto "La merce in saldo non si cambia".
  • Attenzione agli sconti oltre il 50%: è molto difficile che un negoziante riesca a ricavare un profitto dalla vendita di prodotti a così basso prezzo. Potrebbero vendere articoli difettato o, peggio, contraffatti. Prestate sempre attenzione.
  • Attenzione ai cartellini: sul cartellini dell'abito devono esserci scritti, per legge, il prezzo di partenza, quello scontato, e la percentuale di sconto fatta. Controllate sempre che tra la merce in saldo non ci sia qualche capo delle nuovi collezioni non scontate.
  • Attenzione alle rimanenze di magazzino: i saldi sono fatti per svendere i prodotti della stessa stagione rimasti in magazzino, ma spesso i negozianti rimettono, nel periodo dei saldi, rimanenze degli anni e delle stagioni precedenti.
  • Non fatevi abbagliare dal primo cartello: girate e guardate in tutti i negozi prima di acquistare. Eviterete così di rimanerci male nel vedere che, possibilmente, in un altro negozio, lo stesso pezzo costava meno.
  • Attenzione a non farvi prendere la mano: si sa, i prezzi bassi attirano la clientela ma, per evitare di arrivare a casa colmi di capi che non vi serviranno mai, preparatevi una lista delle cose di cui avete bisogno prima dello shopping.

Altri utili consigli

Il consiglio principale dei più esperti, è quello di girare per i negozi i giorni antecedenti ai saldi e vedere se gli abiti vi interessano, in modo da evitare di fare inutili bagni di folla durante il week-end di inizio.

Un altro consiglio è quello di provare i vestiti il giorno prima, così saprete già la taglia e non dovrete fare ore di code ai camerini durante i saldi. Per evitare che i saldi inizino prima in una regione rispetto che in un'altra, quest'anno, è stata uniformata la data che segna lo scattare di questo momento tanto atteso, soprattutto dalle donne. I saldi inizieranno infatti il 1 di luglio in tutta Italia, mentre continua a variare, regione per regione, la data della fine: pare che in alcune regioni (come il Lazio), dureranno solo 6 settimane, mentre in altre finiranno, addirittura, alla fine di settembre.

Non scordatevi lo shopping online, i cui saldi andranno di pari passo a quelli normali e che vi permetterà di fare acquisti senza muovervi da casa.

Voi farete shopping? Commentate!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto