Il tanto chiacchierato “venerdì nero” è stato indubbiamente giorno di affari. Dai grandi magazzini sovraffollati, alla corsa al miglior acquisto online sulle piattaforme di compravendita, molti sono stati in tutto il mondo i “big deals” siglati grazie agli sconti in occasione di questa particolare giornata.

Chi ne ha tratto maggior giovamento però, ed era più che prevedibile, è chi da sempre sta dietro a tutto questo: Jeff Bezos, l’imprenditore statunitense fondatore e plenipotenziario di Amazon.com, è adesso l’uomo più ricco al mondo.

Il suo patrimonio ha superato i 100 miliardi di dollari, lasciandosi alle spalle persino l’uomo da sempre in vetta a questa speciale classifica, l'amico e socio Bill Gates di Microsoft.

Vendite al dettaglio alle stelle, titolo in borsa che decolla: Amazon fa veri affari

Amazon aveva preannunciato una massiccia e capillare vendita a prezzi scontati fin dalle prime settimane di novembre, generando la classica trepidazione annuale negli utenti più accaniti e nei fanatici della convenienza.

Così, arrivato il Black Friday, gli utenti americani hanno speso circa 1.5 miliardi di dollari nella sola sera del Ringraziamento. L’azienda ha visto decollare il proprio titolo in borsa del 2.6%, portando il valore totale della “fetta” d’azienda in possesso di Jeff Bezos, a 93.6 miliardi di dollari. Un aumento di ben 2.4 miliardi da mercoledì.

Cifre inimmaginabili per una dimensione imprenditoriale altrettanto sconfinata, con Amazon che rimane la più prolifica fonte di reddito, ma non l’unica.

È chiaro che il portale di e-commerce sia la concreta realizzazione del sogno imprenditoriale di Jeff Bezos e non solo, ma l’imprenditore è anche proprietario del Washington Post, pagato 250 milioni di dollari secondo Bloomberg, oltre a possedere una quota di circa 3 miliardi della compagnia produttrice di razzi e viaggi spaziali Blue Origin.

Si scatenano i paragoni col passato, scavando nelle fortune nascoste

Jeff Bezos è quindi il più ricco uomo dei tempi moderni.

A quanto pare però il suo patrimonio, per quanto immenso, sembra non essere il più straordinario di tutti i tempi. I precedenti storici sono molteplici e le congetture non hanno tardato ad arrivare. C’è chi sospetta che il quasi centenario magnate del petrolio David Rockefeller disponesse di proprietà per un totale di centinaia di miliardi di dollari; altre voci vedono il presidente russo Vladimir Putin detentore segreto di un immenso patrimonio occulto.

Quel che è certo è che Jeff Bezos è stato il primo a raggiungere il tanto agognato traguardo dei 100 miliardi, da quando società come Forbes o Bloomberg tracciano e monitorano i movimenti patrimoniali degli uomini più in vista del globo. Nessuno come lui nell’epoca moderna, nessuno come Amazon nel saper gestire flussi e transazioni così rapidamente, trasmettendo allo stesso tempo una sensazione di “fiducia reciproca” tra cliente e venditore.

Jeff Bezos è quasi come un negoziante di quartiere, solo giusto un po’ più ricco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto