Elsa Fornero è stata intervistata ieri pomeriggio nel corso del programma radiofonico di Radio Uno Un giorno da pecora. L'ex ministro del governo Monti ha così potuto avere l'occasione di togliersi qualche sassolino dalla scarpa parlando della legge sulle pensioni ideata da il leader della Lega: "Dice bugie, la mia legge non è stata cancellata".

Elsa Fornero si scaglia contro Salvini

Elsa Fornero, che ormai si dice appassionata di orto, ribadisce che la legge che porta il suo nome non è stata neppure modificata poiché le regole sono le stesse.

Pubblicità

Inoltre la ex ministro afferma che andare in pensione all'età di 62 anni è sbagliato; nel mirino della Fornero c'è Quota 100 e in particolare le dichiarazioni "fasulle" di Salvini in base alle quali la legge sarebbe stata cancellata. "Non è vero" dice la Fornero ai conduttori della trasmissione, si tratta di "una delle tante bugie di Salvini. La legge è ancora così". L'ex ministro sostiene il governo si vanta della nuova misura ma che, però, le regole sono ancora le stesse di quando le fece lei.

In apparenza, sostiene la Fornero, può sembrare che le cose siano cambiate ma che in realtà si permette soltanto di andare in pensione un po' prima perdendo però una percentuale dall'assegno.

Per la ministra del governo Monti è stata montata "una cagnara" inutile, una campagna di risentimento solo per arrivare a questo risultato. "Cosa vuole fare un politico? Fare qualcosa per il Paese o prendere voti?" dice la Fornero, una domanda retorica con un evidente riferimento al leader della Lega. L'ex ministro nell'intervista ha attaccato Quota 100 e in particolare Salvini, definendolo "impossible".

Pubblicità

La Fornero, però, dopo l'esperienza Politica non è più interessata alle platee e alla notorietà e parlando del presente dice: "Leggo, dialogo, studio e quando posso cado in campagna - dice la Fornero - ho un orto che sfortunatamente mi viene danneggiato dalle lumache poiché non uso il disserbante". Nell'orto dell'ex ministro, secondo quanto da lei affermato, sono piantate rape e spinaci in inverno, e in estate le patate e i pomodori.

La chiamata di Monti

Elsa Fornero, durante la puntata, ha parlato anche della sua esperienza nel ruolo istituzionale che le fu affidato.

Monti, per proporle il ministero nel novembre 2011, la chiamò al telefono ma lei non si aspettava assolutamente che le avrebbe chiesto di diventare ministro del lavoro. "Gli dissi che prima dovevo parlarne con mio marito...il giorno dopo gli dissi di sì e lui rispose con un 'grazie' e mise giù" ha raccontato la Fornero, che poi ricevette la conferma del suo incarico tramite sms.