Agevolare la presenza online di piccoli produttori e micro imprese, valorizzando le specialità del territorio. Una startup italiana ha pensato agli imprenditori del food creando una piattaforma che permette di gestire un e-commerce in completa autonomia, raggiungendo clienti ovunque con le potenzialità del web.

Questa è la mission di Qualimenti, un portale nato da un progetto di cinque giovani imprenditori che ha l’obiettivo di accompagnare nel mondo dell’e-commerce i piccoli produttori di specialità enogastronomiche locali, in maniera completamente diversa rispetto alle realtà già esistenti.

Pubblicità

Sulla scorta dell'esperienza di altri portali di vendita e gestione di prodotti enogastronomici come Gustorotondo o Winery, la piattaforma fornisce un canale commerciale diretto tra i produttori e il cliente finale, eliminando tutti i passaggi superflui e permettendo alle parti una comunicazione senza intermediari.

Cresce la domanda ma non l'offerta

Nonostante la domanda online per il settore food & beverage in Italia sia cresciuta del 44% in soli due anni, a oggi meno del 7% delle oltre 600mila aziende produttrici esistenti sul territorio italiano ha un e-shop dedicato (Dati NetComm, 2017).

Dunque, se un servizio semplifica il processo di vendita per le piccole aziende, mettendo a disposizione una vetrina e un hub di spedizione firmato DHL, fornendo pagamenti sui principali circuiti digitali, allora Qualimenti potrebbe davvero rivoluzionare il mercato delle micro imprese.

Secondo la ricetta del team, la gestione di pagamenti, spedizioni, giacenze e magazzino rimane in mano alle aziende, mentre la manutenzione dell’infrastruttura tecnologica è a carico del portale. Qualimenti ha un catalogo di prodotti certificati che vantano eccellenze italiane provenienti da 18 regioni dello stivale.

Pubblicità

Le più rappresentate sono Piemonte, Toscana, Calabria e Sicilia, mentre tra i prodotti più comprati ci sono i vini, gli olii, salumi e alcune preparazioni gastronomiche di nicchia, come ad esempio le composte ai tartufi.

Il team di Qualimenti è composto da imprenditori provenienti dal mondo dei servizi web con una forte esperienza nel campo del marketplace. Sono tutti già colleghi, con diversi incarichi, nella società di trasporti su strada FlixBus Italia.

Nonostante l’economia sia sempre più digitale, il settore food mantiene ancora diverse aree di miglioramento” spiega Ruggero Naccari Carlizzi, founder e CEO Qualimenti- “La supply chain per il canale HoReCa, ad esempio, fa ancora riferimento a un modello tradizionale e macchinoso, che si basa sulla presenza di molteplici interlocutori non interconnessi, che interagiscono attraverso processi frammentari o, semplicemente, non efficienti. Qualimenti vuole offrire un’alternativa gestionale semplificata per chi produce e vende specialità agroalimentari, oltre a diventare un portale di riferimento per chi è alla ricerca di eccellenze”.