Il Governo ha deciso di rinviare il blocco dei distacchi per le bollette di luce, gas e acqua dei clienti morosi fino al 3 maggio, in modo tale da allinearsi al prolungamento del lockdown del Paese, previsto per la stessa data. Dunque, l'Autorità di regolazione sta mettendo in atto diverse azioni per consentire ai consumatori di fronteggiare al meglio questa crisi economica. Allo stesso tempo, si stanno adottando misure anche a favore delle aziende per non provocare enormi perdite dal punto di vista finanziario.

Ci sarà la possibilità di rateizzare gli importi da pagare

Come già anticipato, la sospensione dei distacchi è stata prolungata al 3 maggio, poi al termine di questa ulteriore proroga, i fornitori riavvieranno le normali procedure di distacco, per chi continuerà a non pagare.

Però, le aziende che forniscono questi servizi, cercheranno di venire incontro ai loro clienti e con la prima comunicazione di sollecito, diranno loro che potranno rateizzare questi importi, senza il pagamento di nessun interesse. Queste ultime dovranno inserire nelle fatture, che i relativi importi saranno rateizzati senza nessun tasso di interesse, secondo un piano che verrà comunicato in un secondo momento al cliente. Il tutto non avverrà prima del 1° luglio 2020 e alla fine spetterà al consumatore finale, decidere se pagare in un’unica soluzione o alle eventuali condizioni migliorative offerte dal venditore.

Inoltre, per tutelare anche le aziende in questione, se gli importi da pagare dei clienti saranno oltre il 3%, si potranno richiedere degli anticipi alla Cassa per i servizi energetici e ambientali.

Proroga anche per richiedere i bonus sociali

Inoltre, tra le varie misure messe in atto, si è deciso anche di prolungare i tempo per i rinnovi dei bonus sociali per l’energia elettrica, il gas e l’idrico. L’Autorità ha deciso che, per i bonus in scadenza nel periodo 1 marzo-30 aprile, ci sarà la possibilità di rinnovare la domanda e usufruire del servizio, oltre la scadenza precedentemente stabilità.

Questo rinnovo avrà durata di un anno e sempre nello stesso periodo, l'Arera ha anche sospeso i flussi delle comunicazioni relative ai bonus.

L’Autorità ha anche attuato misure urgenti per gli operatori del settore energetico, per contenere le ripercussioni che queste sospensioni dei distacchi possono provocare dal punto di vista finanziario. Infatti, si prevedono specifiche deroghe per i venditori nell'ambito dei contratti di trasporto di energia elettrica e distribuzione del gas, nonché deroghe sui versamenti degli oneri generali di sistema, verso la Csea e verso il Gse, considerando il perdurare dell'emergenza.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la pagina Abbassa Bollette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!