Slitta l’avvio della Lotteria degli scontrini, che sarebbe dovuta partire il 1° gennaio 2021. Lo spostamento della data di avvio è stato definitivo dal Decreto Milleproroghe, che ha concesso più tempo agli esercenti per procedere all’aggiornamento del software dei registratori di cassa, in modo da renderli idonei a partecipare all’iniziativa. I commercianti che non si adegueranno potranno essere segnalati all’Agenzia delle dogane e dei monopoli a partire dal 1° marzo 2021.

Le novità della Lotteria degli scontrini: partenza rimandata e pagamenti elettronici

La nuova data di partenza non è ancora stata definita, seppure si prevede che possa essere il 1° febbraio 2021.

Sarà un provvedimento a doppia firma di Agenzia delle entrate e di Agenzia delle dogane e dei monopoli, a ufficializzare da quale giorno i cittadini, maggiorenni e residenti in Italia, potranno provare a vincere uno dei premi in denaro messi in palio.

Oltre allo spostamento della data di avvio, negli ultimi giorni è stata disposta un’importante novità per quanto riguarda le modalità di partecipazione. Se in una prima fase, potevano concorrere all’estrazioni, tutti gli acquisti ammessi, sia se pagati in contanti che con moneta elettronica, con la Legge di Bilancio, è stata ridotta questa possibilità ai soli pagamenti elettronici.

I premi della Lotteria degli scontrini

Di conseguenza cambiano anche i premi in palio, poiché non ci saranno più estrazioni dedicate anche a chi ha effettuato pagamenti in contanti, ma resteranno le sole estrazioni, che in una prima fase, venivano definite “zerocontanti”.

I premi saranno assegnati con cadenza settimanale, mensile e annuale. Per ogni settimana ci saranno 15 scontrini vincenti che faranno incassare un premio di 25.000 Euro per chi compra e 5.000 Euro per l’esercente ove è stato emesso lo scontrino. Dieci saranno invece le estrazioni mensili, con premi da 100.000 Euro per i consumatori e 20.000 Euro per gli esercenti.

Tutti gli scontrini del 2021 parteciperanno, infine, all’estrazione annuale che assegnerà un superpremio di 5 milioni di Euro al consumatore e 1 milione di Euro per l’esercente.

Come si partecipa alla Lotteria degli scontrini

Tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia possono partecipare gratuitamente alla Lotteria degli scontrini. La prima operazione da fare è quella di richiedere il Codice Lotteria, procedura già attiva dal 1° dicembre 2020.

Collegandosi al sito dedicato, lotteriadegliscontrini.gov.it, occorre accedere alla sezione “Partecipa ora”, inserire il proprio codice fiscale e stampare o salvare sul proprio smartphone, il Codice Lotteria, che sarà generato.

Tale codice andrà mostrato all’esercente prima di effettuare il pagamento. In questo modo, per ogni euro speso, e pagato con carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate e app di pagamento, sarà attribuito un biglietto virtuale della Lotteria degli scontrini, con arrotondamento in eccesso e con un massimo di 1.000 per ogni pagamento. I biglietti virtuali saranno associati al proprio Codice Lotteria, per cui non sarà necessario conservare gli scontrini.

Non tutti gli acquisti danno la possibilità di partecipare alla lotteria.

Sono esclusi i pagamenti inferiori a 49 centesimi, gli acquisti effettuati online, quelli per le esigenze di attività di impresa e professionali, quelli documentati da fatture elettroniche e quelli per i quali, fornendo il proprio codice fiscale, si ha diritto a una detrazione o deduzione fiscale (per esempio le spese mediche).

Con la definizione della data di avvio della Lotteria degli scontrini, sarà anche adeguato il calendario delle estrazioni che, in una prima fase, prevedeva l’assegnazione dei primi premi settimanali giovedì 14 gennaio 2021.

Segui la pagina Tasse
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!