Un tavolo con i più vari personaggi: leader russi, arabi ed europei. Tutti insieme per trovare una soluzione contro il terrorismo islamico. E il luogo del particolare incontro potrebbe essere Roma. A dicembre. L’anticipazione, pubblicata sul sito di Panorama, è di Fouad Makhzoumi, il re del gas libanese, durante l’assemblea generale dell’Atlantic Treaty Association e del Mediterranean Gulf Forum a Bruxelles.

Parlando della strategia europea dello Stato Islamico, Makhzoumi ha detto che l’Italia sta organizzando un vertice di tre giorni a Roma tra il 10 dicembre e il 12 dicembre.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

Così, ogniuno porterebbe le proprie capacità per creare insieme una strategia di difesa. Secondo quanto detto da Makhzoumi a Panorama, l’Italia non è la Francia e gode di buoni rapporti con i Paesi del Mediterraneo.

L’Italia è il candidato ideale per fare da anfitrione ad un esperimento del genere perché è in prima fila sull’immigrazione. Ma ce la farebbe la città di Roma a gestire il Giubileo e questo vertice sotto la minaccia terrorista?