Le obbligazioni di Banca IMI, la banca d'affari del gruppo Intesa Sanpaolo, sono tra le più note e richieste dai risparmiatori/investitori italiani e tra le più recenti novità c'è l'obbligazione Banca IMI Collezione tasso Misto Dollaro USA Serie I, di cui diamo le principali caratteristiche e punti salienti in questo articolo.

Obbligazioni in dollari Banca IMI, caratteristiche principali

L'obbligazione Banca IMI Collezione tasso Misto Dollaro USA Serie I è un'obbligazione senior da 350 milioni. La cedola fissa è al 3,0% per il primo biennio, poi si passa all'indicizzazione Libor 3 mesi + 0,21% fino alla scadenza, prevista nel 2019; trattandosi di un'obbligazione, la tassazione sugli interessi è al 20% e dal 1 maggio 2014 dovrebbe passare al 26% (cfr l'articolo Il governo Renzi alza la tassazione sulle rendite finanziarie al 26%).

Questa obbligazione di Banca IMI in dollari Usa è negoziabile sul Mot e sull'EuroTLX con importo minimo pari a 2000 dollari (col cambio attuale circa 1450 euro), dove è presente con buoni scambi dal 13 marzo.

Tra i fattori che definiscono l'obbligazione Banca IMI Collezione tasso Misto Dollaro USA Serie I un investimento poco rischioso è il buon rating del gruppo Intesa Sanpaolo, che è a Baa2 per Moody's, a BBB per Fitch e Standard & Poor's.

Conviene investire nell'obbligazione in dollari Banca IMI, è un investimento sicuro?

Come detto sopra il gruppo gode di una ottima solidità, su questo dubbi non ce ne sono; d'altra parte anche la solidità degli Stati Uniti non è in discussione e nonostante le ultime difficoltà e polemiche la tripla A c'è lo stesso. Dunque occorre guardare al cambio euro-dollaro, al prossimo futuro della moneta americana.

I migliori video del giorno

Il dollaro si sta negli ultimi mesi si è indebolito a causa dell'avvicinarsi del tapering della Fed (anche se c'è chi dice che potrebbe continuare con l'acquisto di Titoli ed il sostegno monetario a causa delle difficoltà macroeconomiche e geopolitiche... vedremo) e degli accenni di ripresa dell'economia europea: nel mercato #forex l'EUR/USD è vicino a quota 1,40, livello tra i più alti e questa obbligazione Banca IMI Collezione tasso Misto Dollaro USA Serie I è ora scambiata a circa 99,90 contro un prezzo di emissione che era 99,85.

Quindi, che dire? Il dollaro si è deprezzato, la Cina sta facendo una "guerra finanziaria" proprio su questo fronte e la crisi in Crimea ha origini finanziarie internazionali palesi proprio indicanti cambi e rivolgimenti vari nel sistema mondiale centrato sul dollaro.

D'altra parte dopo una veloce discesa in genere segue il rialzo, cosa che molti analisti prevedono per il dollaro nei prossimi anni, sempre che non ci siano gravi "sorprese" geopolitiche ed economico-finanziarie mondiali, che dato il clima non sono certo da escludere.

In definitiva diciamo che la nuova obbligazione in dollari Usa di Banca IMI è tra gli investimenti meno rischiosi per i risparmiatori non professionali, adatta per diversificare il proprio portafoglio, sulla quale però occorre prestare attenzione proprio a causa del cambio col dollaro.