Importanti novità in tema di prevenzione e di contrasto del bullismo e del cyberbullismo nella Scuola: i docenti dovranno vigilare di più, segnalando i comportamenti più a rischio. Per questo motivo sarà necessaria una formazione specifica, soprattutto in ambito di cyberbullismo, affinché i professori siano in possesso di tutti gli strumenti necessari per evitare i pericoli di internet. Il Ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, si è impegnata affinché, entro la fine di settembre, venga emanato un provvedimento atto a combattere il fenomeno del bullismo seguendo le "Linee di orientamento per azioni di contrasto".

Non si tratta di un documento dell'ultima ora, ma di un progetto sul quale il Miur sta lavorando già dal 2007. L'urgenza con la quale il fenomeno si presenta al verificarsi di particolari e gravi fatti di cronaca legati al bullismo ha fatto propendere al Ministero dell'Istruzione per la riorganizzazione degli Osservatori regionali permanenti presso gli uffici scolastici regionali allo scopo di rendere più facilmente accessibili le risorse umane e finanziarie necessarie a contrastare il fenomeno.

Bullismo e cyberbullismo nella scuola, i Cts e i Cti

Un ruolo importante dovranno averlo i Centri territoriali di supporto (Cts) istituiti per portare avanti il progetto "Nuove tecnologie e disabilità" dagli Usr e i Centri territoriali per l'inclusione (Cti) competenti in materia in quanto il fenomeno riguarda, per lo più, soggetti che vivono in situazione di disagio e che quindi necessitano di percorsi educativi da affrontare nel percorso scolastico.

I Cts e i Cti diventeranno, quindi, i principali attori nella lotta al bullismo sia per quanto riguarda l'attività pedagogica che la realizzazione di nuovi progetti e nuove iniziative mirate.

Bullismo e cyberbullismo nella scuola, la formazione dei docenti

Sarà compito di tutte le scuole quello di stabilire quali saranno le azioni specifiche atte a prevenire e contrastare il bullismo ed il cyberbullismo con un programma mirato all'interno di Cittadinanza e Costituzione.

Le istruzioni sull'uso sicuro di internet dovranno essere contenute nel Pof dell'istituto e predisposte nel regolamento della scuola. Docenti, personale Ata e genitori riceveranno la dovuta formazione con lezioni online che supporteranno la didattica, la partecipazione a forum di discussione e l'indicazione di blog illustrativi.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!