Pensione anticipata e nuove assunzioni di giovani lavoratori, nuove proposte di legge per la riforma Pensioni e la riforma del lavoro (Jobs Act) da parte di Italia dei Valori, il partito fondato dall'ex magistrato Antonio Di Pietro oggi guidato dal segretario Ignazio Messina.

Riforma pensioni, pensione anticipata, nuovo ddl Idv: flessibilità in uscita, assunzione giovani e sostegno a piccole imprese

"Nel nostro ddl - ha dichiarato il segretario di Italia dei Valori Ignazio Messina parlando di Jobs Act e riforma pensioni - proponiamo la formula dei due cinque per trovare risorse ed assicurare maggiori entrate senza colpire i lavoratori.

Pubblicità

Lotta all'evasione fiscale e alla corruzione - ha spiegato l'ex sindaco di Sciacca (Agrigento) intervenendo ieri ad Agorà su Rai 3 - con soluzioni incisive e una patrimoniale sui grandi patrimoni sopra i 5 milioni di euro al netto della prima casa per tre anni per recuperare 10 miliardi di euro l'anno". Inoltre, Italia dei Valori propone "un tetto alle pensioni d'oro di oltre i 5 milioni di euro netti così da recuperare - ha spiegato ancora il leader Idv che propone la pensione anticipata per tutti e non solo per i dipendenti statali - 15 miliardi di euro l'anno per finanziare la flessibilità in uscita, l'assunzione dei giovani e le piccole imprese".

Riforma pensioni 2014, Movimento 5 stelle a Renzi: tagliamo pensioni d'oro e aumentiamo pensioni minime

Intanto, la riforma pensioni viene sollecitata anche dal Movimento 5 stelle di Beppe Grillo che propone di aumentare le pensioni minime e di tagliare le pensioni alte. "Tagliatevi lo stipendio, tagliamo insieme - ha scritto il parlamentare M5S Alessandro Di Battista confermando su Facebook la linea dura dei grillini contro il Governo Renzi su riforma pensioni e riforma del lavoro - le pensioni d'oro e alziamo le pensioni minime.

Pubblicità

Garantiamo il reddito minimo ai disoccupati - ha aggiunto ieri il deputato Alessandro Di Battista - e abbassiamo le tasse alla piccole e medie imprese; sosteniamo le rinnovabili non il petrolio, le discariche o gli inceneritori".

Riforma pensioni: al sicuro le pensioni dei medici, nuove rassicurazioni dall'Enpam

E sempre in tema di riforma pensioni 2014, si apprende che "le pensioni dei medici sono al sicuro, abbiamo 12 anni di 'riserva' legale, saremmo in grado di pagare le pensioni ai nostri soci anche se per 12 anni non ci fossero introiti". Lo ha dichiarato Alberto Oliveti, presidente dell'Enpam, l'ente previdenziale della professione, nel corso del il 47esimo congresso Sumai a Perugia.