L’apertura che non ti aspetti sul tema della riforma pensioni 2015 arriva dal leader della Lega Nord Matteo Salvini. Il segretario del Carroccio, parlando ai microfoni di Rai 3, ha dichiarato la volontà del suo partito di votare la proposta sulla pensione anticipata a 62 anni per i lavoratori precoci presentata da Cesare Damiano. L’obiettivo, da sempre dichiarato, è quello di superare la riforma Fornero e restituire maggiore flessibilità al sistema pensionistico italiano.

Pubblicità
Pubblicità

L’ok arriva a pochi giorni dalle elezioni regionali ed ha lo scopo di “posizionare” la Lega su un tema divenuto attuale e sul quale, comunque, Salvini e i suoi sono impegnati da tempo.

Pensione anticipata a 62 anni, ultimissime 25 maggio 2015: si di Salvini, ok a DDL Damiano?

“Da un anno Renzi se ne frega” ha detto Matteo Salvini durante “In Mezz’Ora” di Lucia Annunziata: “Siamo disposti a votare il progetto di Damiano” ha chiarito il leader del Carroccio.

Pubblicità

Il riferimento è il Ddl sulle Pensioni flessibili che prevede l’uscita anticipata a 62 anni di età con 35 anni di contributi. Il prepensionamento dei lavoratori precoci arriverebbe “in cambio” di una decurtazione dell’assegno che, secondo il progetto originario, è dell’8%. Bisognerà discutere soprattutto sull’ammontare del taglio dato che tutti, in un modo o nell’altro, paiono voler convergere sull’idea di garantire una maggiore flessibilità in uscita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Salvini

Dalla Lega, comunque, l’apprezzamento alla pensione anticipata a 62 anni non trova un accordo unanime soprattutto a causa della riduzione delle prestazioni previdenziali: tuttavia l’impressione è che il Carroccio, pur di mettere fine alla legge Fornero contro cui si sta battendo da anni, potrebbe farsi piacere la proposta di Damiano e mettere il governo Renzi con le spalle al muro. A questo punto, infatti, da Palazzo Chigi non avrebbero più scuse visto l’ampio sostegno parlamentare che il prepensionamento così impostato potrebbe avere.

Staremo a vedere se, soprattutto dopo le elezioni, i partiti politici rimarranno fedeli alla linea indicata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto