A seguito della decisione della Consulta, avvenuta due giorni fa, il Governo dovrà trovare una cifra importante da restituire ai 6 milioni di pensionati in questione, a causa di una norma contenuta nella legge Fornero: dai 5 ai 10 miliardi di euro. Questo è l'effetto della sentenza della Consulta che ha bocciato il provvedimento contenuto nella legge pensionistica in vigore, la riforma voluta dall'ex ministro del Lavoro Fornero, con il quale si è bloccato l'aumento delle Pensioni superiori a tre volte il trattamento minimo Inps relative al biennio 2012-2013, così come riportato da pensionioggi.it.

L'Istat determina il valore percentuale da applicare agli aumenti pensionistici

Per chi non ne fosse a conoscenza, ogni anno, il valore degli assegni pensionistici vengono aumentati in funzione dell'inflazione. E' l'Istat che determina il valore della percentuale con la quale si incrementano i prezzi e, da quel momento in poi, la pensione sarà aumentata di quel valore percentuale. Successivamente, dal primo gennaio 2014, gli assegni pensionistici sono stati rivalutati con gradualità senza, però, recuperare i due anni di blocco. Tutto questo ha portato ad una riduzione del potere di acquisto e ad una perdita economica irrecuperabile.

I pensionati in questione riceveranno tra i 1.000 e i 2.000 euro di rimborso

Vediamo quali sono gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale. Le pensioni bloccate sono state quelle che, nel 2012, erano di importo superiore a 1.446 euro lordi mensili, mentre nel 2013, di importo superiore a 1.486 euro. A questo, punto cosa succederà? I pensionati 'colpiti' riceveranno dalle casse dello Stato un importo che oscillerà tra i 1.000 e i 2.000 euro lordi, a risarcimento di quanto perso negli anni in questione. L'entità del rimborso, secondo quanto riportato da pensionioggi.it, dipenderà dal valore dell'assegno pensionistico: più è alto il rateo mensile maggiore sarà il recupero economico per il pensionato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Naturalmente, una parte di questi rimborsi tornerà allo Stato tramite la tassazione Irpef. Come verranno restituiti questi rimborsi? Al momento, non si conoscono le modalità di restituzione; si presuppone l'approvazione di una legge ad 'hoc' che rateizzi gli importi, come avvenuto in casi analoghi nel passato, e come stanno ipotizzando dal ministero dell'Economia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto