Sono giorni di grande fermento per i giovani aspiranti avvocati. Dopo una lunga attesa, durata ben sei mesi, i compiti di coloro che hanno partecipato alla prova scritta dell'esame di abilitazione sono ormai tutti corretti e la pubblicazione dei risultati imminente. Presto tutti i praticanti sapranno se dovranno trascorrere l'estate, appena iniziata, sui libri in attesa della prova orale o della nuova prova scritta di Dicembre 2015.

Requisiti per accedere alle prove orali

Il superamento delle tre prove scritte (parere in materia di diritto Privato, parere in materia di diritto Penale ed atto giudiziario in materia di diritto Privato, Penale o Amministrativo) con una votazione minima complessiva di 90, è necessario per poter accedere alla prova orale. L'esame orale dei candidati verterà, dopo alcune riflessioni relative alle prove scritte, su cinque materie, di cui almeno una di diritto processuale, già scelte dal candidato al momento della domanda di ammissione all'esame: diritto costituzionale, diritto civile, diritto commerciale, diritto del lavoro, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto internazionale privato, diritto ecclesiastico, diritto comunitario. Obbligatorie sono, inoltre, delle domande che dimostrino, da parte del candidato, la conoscenza dell'ordinamento forense e dei diritti e doveri dell'avvocato.

Ad oggi, 12 giugno 2015, ad aver pubblicato i risultati sono state:

  1. Corte d'Appello di Trieste con 114 candidati ammessi. E' stata estratta la lettera "D";
  2. C.d.A. di Trento, 63 ammessi all'orale (il 27% dei candidati che hanno partecipato alla prova scritta);
  3. C.d.A. di Firenze, 626 candidati ammessi su 1387 aspiranti (circa il 45% dei candidati);
  4. C.d.A. di Campobasso 73 su 284 candidati (circa il 25%);
  5. C.d.A. di Bologna, 1126 candidati ammessi.

Le Corti d'Appello di Caltanissetta, Catanzaro e Perugia, non hanno provveduto alla pubblicazione degli elenchi, ma i risultati sono accessibili, dai singoli candidati, dalla pagina personale nell'area dedicata del sito del Ministero della Giustizia.

La Corte d'Appello di Napoli, con una comunicazione ufficiale, ha indicato la prima decade di luglio come lasso temporale in cui verranno pubblicati i risultati.

Non resta che incrociare le dita ed attendere la pubblicazione completa di tutti gli esiti.





Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!