Il tema della Pensione anticipata 2015 e dei prepensionamenti continua a tenere banco giornalmente su media e alla camera. L'ultima news è una nuova proposta depositata alla Camera da Sinistra Ecologia e Libertà per dare un sostegno economico a quei lavoratori che attendono di maturare i requisiti per la pensione, in attesa che il Governo possa modificare definitivamente la Legge Fornero. Intanto, Beppe Grillo, continua la sua battaglia contro il PD e contro Damiano, criticando aspramente il programma proposto per avere maggior flessibilità in uscita (L'ormai famoso ddl che prevede l'uscita a 62 anni con penalizzazioni per ogni anno di anticipo).

Pubblicità

Ultime news Pensione Anticipata 2015: SEL e la proposta per ultracinquantenni

Ecco cosa dice la proposta depositata alla Camera con firmatari i parlamentali Airaudo e Placido (Sel): "Al fine di agevolare il raggiungimento dei requisiti pensionistici, ai lavoratori disoccupati in possesso dei requisiti è riconosciuta un'indennità pari alla quota necessaria per coprire il costo della contribuzione volontaria all'INPS fino a un massimo di cinque anni". Questa misura "tampone" aspettando una riforma pensionistica, potrebbe anche servire ad alcuni lavoratori precoci in attesa di raggiungere l'età minima, per avere un sostegno economico.

L'uscita a quota 41 di contributi, tanto richiesta dai precoci sembra in una fase di stallo, e il Governo potrebbe così virare su forme di sostegno economico nell'attesa che i lavoratori maturino i requisiti della legge Fornero. Sono solo ipotesi, e soltanto nei prossimi mesi si saprà con esattezza che strada prenderà il Governo Renzi.

Pensione 2015, ultime news: Grillo contro Damiano, ancora scintille

Oltre a Sel, anche il M5S dice la sua sulla pensione anticipata 2015, e lo fa con il suo Leader Beppe Grillo che negli ultimi giorni ha aspramente criticato Cesare Damiano e le sue proposte di flessibilità in uscita.

Pubblicità

Grillo attacca la prossima legge di stabilità, dicendo che il Governo sta preparando sorprese per i pensionati: "aumentare la flessibilità in uscita tagliando l'assegno pensionistico fino all'8% del suo valore. Considerando che le Pensioni medie sono già molto basse, si tratta di un nuovo giro di vite contro una categoria stravolta dalla Legge Fornero". Per Grillo la proposta di barattare l'uscita anticipata con un taglio delle pensioni è un ricatto vero e proprio di Renzi: "O si accettano i parametri Fornero o si rinuncia a soldi essenziali per vivere una serena vecchiaia" si legge sul sito ufficiale del leader Pentastellato.

Per esser aggiornati con le evoluzioni sulla pensione anticipata 2015 potete cliccare segui in alto, e infine se volete a commentare l'articolo fatelo qui sotto dicendoci la vostra opinione!