Avevamo scritto qualche giorno fa che con molta probabilità, una volta acquisito l'esito elettorale, avremmo potuto parlarvi di una nuova ipotesi di intervento sul sistema pensionistico italiano. Pensavamo, infatti, che l'esito potesse incidere sulla riforma delle pensioni e potesse dare una svolta significativa almeno sulla pensione anticipata di quei lavoratori, come i precoci e le donne, che da troppo tempo attendono soluzioni ai loro problemi. Ma ci eravamo illusi e magari vi avevamo anche illusi.

Pubblicità
Pubblicità

Dall'esito della competizione elettorale, però, non sono arrivati significative indicazioni al Governo del premier Matteo Renzi. Il presidente del consiglio, pur avendo ottenuto un risultato accettabile, come forze che governano assieme e come partito democratico (essendo lui anche il segretario di questo partito) non ha ancora scelto quale proposta di modifica alla legge Fornero sia la più condivisa. Ma nonostante ciò, il dibattito sulle Pensioni continua e con esso però anche il dubbio.Va bene il prepensionamento a 62 anni, come da proposta Damiano, ma in che modo effettuare la penalizzazione? Con il ricalcolo contributivo o con una penalizzazione decrescente mano mano che ci si avvicina all'età richiesta?

Il ministro Padoan, si dichiara a favore della pensione anticipata, ecco le possibili soluzioni per i precoci

Il Ministro Padoan è per la riforma delle pensioni della legge Fornero. In particolare lo convince l'idea del prepensionamento a 62 anni. La soluzione proposta dal presidente della commissione lavoro della Camera, il dem Cesare Damiano sui pensionamenti flessibili appare essere sempre quella più accreditata, unitamente a quella tracciata dal DDL Sacconi, suo pari grado al Senato.

Pubblicità

Prepensionamenti, quale la strada da intraprendere? Ricalcolo o tagli alla pensione?

La pensione anticipata con ricalcolo contributivo non sembra convincere il titolare del dicastero dell'economia. Troppo penalizzante. L'ipotesi Damiano di una decurtazione della pensione massima dell'8% per il prepensionamento dei precoci sembra la più attuabile, restando sempre fermo il requisito dei 35 anni di contributi. Se volete sempre essere aggiornati sulla questione, seguiteci cliccando su segui posto in alto sopra al titolo

Leggi tutto