Si parla sempre più spesso della scuola e delle sue problematiche, tuttavia in seguito al provvedimento della Consulta, lo Stato italiano sarà tenuto ad escogitare un sistema per reperire gli stanziamenti, per autorizzare lo sblocco dei contratti dei dipendenti statali, che dovrebbe avvenire già nel 2016, tanto è vero che si dovrà incominciare a vagliare il decreto con l'imminente Legge di Stabilità. Saranno ben 3,3 milioni i lavoratori pubblici che dall'anno 2016 potranno avere la soddisfazione di vedere il proprio contratto sbloccato, in ogni caso si deve tener conto che non è previsto alcun arretrato, ma solamente gli aumenti per quanto riguarda gli stipendi.



Rinnovi contrattuali per gli impiegati statali, l'aumento sarà di 40 euro?

Riprendere la trattativa dell'amministrazione statale, comporterà al Governo un costo che va dai 5 ai 7 miliardi di euro annui, appunto per questo i periti di Pier Carlo Padoan hanno eseguito varie dinamiche dell'impatto che potrà causare lo sblocco dei contratti dei dipendenti pubblici, negli anni che vanno dal 2016 al 2019:
  • nella documentazione scritta l'onere di esborso per l'anno 2016, sarà di 1,66 miliardi di euro;

  • nel fascicolo redatto il carico del costo per l'anno 2017, sarà di 4,16 miliardi di euro;

  • nel documento compilato l'obbligo della spesa per l'anno 2018, sarà di 6,69 miliardi di euro.



Nell'ambito statistico la gestione di esborso delle pubbliche amministrazioni, sarà determinato principalmente dall'aumento dei prezzi che si protenderanno con il trascorrere degli anni. Sta di fatto che il rinnovo dei contratti porterà beneficio ai dipendenti pubblici, poiché vi sarà un rincaro di circa 30/40 euro mensili lordi per l'anno 2016. Si dovrà comunque tenere presente, che una percentuale di tale incremento farà ritorno nelle finanze dello Stato a titolo di detrazione fiscale e qualche volta l'aumento della retribuzione andrebbe ad elevare il reddito, con il pericolo di rimanere privi del bonus di 80 euro in busta paga. La divulgazione di questo provvedimento dovrebbe aver luogo non oltre il mese di luglio 2015. Se desiderate ricevere altre informazioni sugli impiegati statali, non dovrete far altro che cliccare il tasto "Segui" in alto a destra vicino al nome dell'autore.
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!