Precedentemente vi avevamo comunicato le ultime indiscrezioni sul III ciclo TFA, indiscrezioni che sono state confermate dal ministro Giannini. Il III ciclo TFA ci sarà e probabilmente non sarà l'unico. La Giannini comunica che il bando dovrebbe uscire entro fine anno e che probabilmente ci sarà anche un IV ciclo. Il Miur non poteva non prendere in considerazione i migliaia di docenti laureati che si ritrovano in questa sorta di limbo, dove non possono né esercitare la loro professione né partecipare al concorso, perché non abilitati. Anche Max Bruschi aveva dichiarato la necessità di istituire dei corsi di abilitazione regolari, in quanto il governo non poteva richiedere un requisito che non offre.

TFA, lauree abilitanti e concorso scuola

La Giannini ha ritenuto opportuno istituire un nuovo ciclo che permettesse di conseguire l'abilitazione, perché i tempi previsti per le lauree abilitanti è di circa 3 anni. Quindi, come vi avevamo precedentemente detto, non prima del 2018/19. Inoltre, il ministro dell'istruzione tiene a sottolineare che il TFA permetterà di conseguire un titolo utile ai fini del concorso, ma che non consentirà l'accesso alla cattedra. Bisogna inoltre sottolineare che la Giannini ha dichiarato che lo Stato deve garantire concorsi regolari. Questo aspetto è molto importante se si pensa che il concorso precedente al 2012 è stato indetto nel 2000, cioè sono intercorsi ben 12 anni. Quest'anno, il bando del concorso a cattedra è atteso da 180 mila docenti entro il 1 dicembre; 60 mila saranno le assunzioni previste, quindi 1 candidato su 3 avrà la possibilità di diventare di ruolo. Nel 2012 invece le possibilità di poter risultare tra i vincitori del concorsone diminuivano nettamente, perché i candidati erano 100 mila su 12 mila posti disponibili.

TFA: ecco come prepararsi

I docenti non abilitati stanno già iniziando a muovere i primi passi per prepararsi al difficile test. Noi vi consigliamo i simulatori del Miur che si basano sulle banche dati di concorsi precedenti. Accedere a tali simulazioni è molto semplice ed è inoltre gratuito. Scrivete su Google "Simulazioni TFA Miur" e cliccate sul primo risultato. Qui potrete scegliere la classe di concorso su cui volete esercitarvi. Per quanto riguarda le tempistiche alle prove del III ciclo TFA, non possiamo fornirvi alcuna indicazione. Tuttavia possiamo supporre, facendo anche riferimento alle tempistiche degli altri cicli, che le prove potrebbero essere in programma in primavera, ma è solo una supposizione. Per rimanere aggiornati sulla riforma scuola e su come si diventa insegnanti oggi, cliccate sul tasto Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto