Il piano straordinario della assunzioni annunciato con la legge sulla Buona scuola voluta dal Governo Renzi e approvata, definitivamente, alla Camera dei deputati lo scorso 9 luglio, assicurerà 102.734 nuovi docenti. Proprio in questi giorni, il Ministero dell'Istruzione ha dato il via alle prime 36.627 immissioni in ruolo che serviranno a coprire il turnover per le cattedre libere e disponibili e i posti del sostegno.

Nella seconda parte dell'estate 2015 il Miur continuerà ad assicurare che tutte le operazioni burocratiche ed amministrativa continuino ad essere svolte affinché tutte le cattedre risultino coperte prima dell'inizio del nuovo anno scolastico.

Pubblicità

Pertanto, entro la metà di settembre la Scuola assorbirà, in tutto, oltre 47 mila docenti delle prime tre fasi delle assunzioni, mentre l'ultima fase terminerà entro la metà di novembre e riguarderà l'assunzione dei 55.258 docenti che assicureranno l'organico di potenziamento (6.446 di questi andranno a rafforzare il sostegno).

Assunzioni scuola 2015/2016, quanti saranno i nuovi docenti regione per regione: posti in Lombardia, Lazio, Campania, Veneto

Dal suo profilo ufficiale Facebook, il sottosegretario al ministero dell'Istruzione, Davide Faraone, ha pubblicato la suddivisione, regione per regione, dei 102.734 nuovi docenti, distinguendoli anche tra i posti di insegnamento comune (78.434 in tutto) e posti del sostegno (24.300).

La regione che avrà il maggior numero di posti è la Lombardia: in tutto 18.096, suddivisi in 12.184 posti di insegnamento comune e 5.912 di sostegno. Secondo il Lazio con 11.347 posti, 7.954 di insegnamento comune e 3.393 di sostegno e terza la Campania con 8.899 posti (7.536 posti comuni e 1.363 sul sostegno).

Tra le altre regioni, a seguire il Veneto con 8.597 posti totali, il Piemonte con 7.914 posti, l'Emilia Romagna con 7.881 posti e la Sicilia con 7.069. Le regioni con il minor numero di posti, invece, sono il Molise (appena 816 posti totali), la Basilicata (1.098), l'Umbria (1.772), il Friuli Venezia Giulia (2.031) e l'Abruzzo (2.361).

Pubblicità

Forniamo, di seguito, l'elenco completo di tutte le regioni con l'indicazione, rispettivamente, del numero dei posti di insegnamento comune, il numero dei posti sul sostegno ed il totale.

  • Abruzzo: 1757 + 604 = 2361;
  • Basilicata: 991 + 107 = 1098;
  • Calabria: 2765 + 433 = 3198;
  • Campania: 7536 + 1363 = 8899;
  • Emilia Romagna: 6173 + 1708 = 7881;
  • Friuli Venezia Giulia: 1738 + 293 = 2031;
  • Lazio: 7954 + 3393 = 11347;
  • Liguria: 1997 + 662 = 2659;
  • Lombardia: 12184 + 5912 = 18096;
  • Marche: 2108 + 697= 2805;
  • Molise: 665 + 151= 816;
  • Piemonte: 5947 + 1967 = 7914;
  • Puglia: 5350 + 1351 = 6701;
  • Sardegna: 2234 + 481 = 2715;
  • Sicilia: 5835 + 1234 = 7069;
  • Toscana 5343 + 1432 = 6.775;
  • Umbria: 1411 + 361 = 1772;
  • Veneto: 6446 + 2151 = 8597.