L'agenda politica di queste settimane è incentrata soprattutto sulle ultime dichiarazioni del Premier Renzi inerenti il suo piano di taglio delle tasse. Una sorta di nuovo "patto con gli italiani" (questa l'avevamo già sentita) che promette dal 2016 al 2018 di tagliare tasse per 45 miliardi. Cosa centra tutto questo con la riforma delle pensioni 2015? Le due cose potrebbero essere legate, visto che per trovare le coperture necessarie a questo piano (o campagna elettorale?) sarà necessario intervenire e ridurre la spesa pubblica.

Pubblicità

Trovare quindi le risorse necessarie ad esempio per il ddl 857 di Damiano per la pensione anticipata, che prevede l'uscita a quota 97 o quota 41, può diventare difficile. L'Inps ha stimato in passato che per la riforma delle Pensioni servono circa 8-10 miliardi di euro, soldi già difficili da reperire normalmente, ancor più difficili durante il "piano di Renzi". Cesare Damiano ha manifestato le sue perplessità, vediamo cosa ha detto e le ultime news sulle Pensioni.

Riforma Pensioni 2015, ultime news: Damiano: "Renzi non dimentichi la flessibilità in uscita per il suo piano di riduzione delle tasse"

Come riporta l'Ansa secondo le ultime news, durante un dibattito organizzato dall'associazione Puntoeacapo-Tutela, riguardante riforma delle pensioni dell'Inpgi il presidente della Camera Cesare Damiano è intervenuto spiegando le sue perplessità sulla manovra di Renzi: "Vedo che il premier ha un piano molto ambizioso di riduzione delle tasse.

Non vorrei che si sacrificasse quello che e' l'obiettivo di oggi: quello di dare flessibilità' in uscita al sistema previdenziale". Parole sulla riforma pensioni 2015 che speriamo non siano profetiche, e che l'attesa riforma per garantire una pensione anticipata modificando l'attuale legge Fornero possa prendere vita nei tempi promessi (ossia nella prossima legge di stabilità in autunno).

Pensioni News, le ultime: il Governo Renzi parla di coperture, ma non trova i soldi per la riforma del sistema pensionistico

Prima di lasciarvi, ci sembra interessante riflettere su un fatto: Renzi non sembra preoccupato di dover reperire quasi 50 miliardi di euro per poter tagliare le tasse come promesso, e quando gli è stato chiesto come ha intenzione di fare ha risposto senza entrare nei dettagli: "Abbiamo già iniziato, la possibilità di farcela è evidente.

Pubblicità

È un piano che stiamo studiando da almeno sei mesi". E prosegue poi con: "Lo spazio per fare la spending c'è, ma ci vuole coraggio, energia. Basta con quelli che sanno dire soltanto no". Ma allora se basta coraggio ed energia per trovare coperture così elevate, perchè in questi due anni di Governo Renzi non si è fatto niente per trovare qualche miliardo di euro necessario per riformare le pensioni, magari con tramite il ddl 857 di Damiano? La sensazione è che sia un ennesimo grande bluff, come quello di circa vent'anni fa, quando qualcuno con "meno tasse per tutti" salì al Governo..

. Voi cosa ne pensate? Cliccate segui in alto e diteci la vostra nei commenti qui sotto!