È partita la nuova campagna di Poste Italiane per l'assunzione di nuovi postini su tutto il territorio nazionale. Per candidarsi c'è tempo fino al 30 settembre, anche se un eventuale contratto verrà firmato solo a novembre 2015. La modalità per presentare la domanda di lavoro è abbastanza semplice e prevede la registrazione al sito delle poste nella sezione Lavora con Noi. L'intera fase di pre-selezione avverrà on-line attraverso l'invio del proprio curriculum vitae e lo svolgimento di alcuni test attitudinali. Saranno pochi e semplici i passi da eseguire: ecco, di seguito, tutti i dettagli ed i requisiti indispensabili per trovare una nuova occupazione.

Pubblicità

Offerta di lavoro di Poste Italiane: requisiti e modalità invio curriculum vitae

Sono diversi gli uffici postali, dislocati praticamente in tutte le regioni italiane, alla ricerca di portalettere. I nuovi assunti firmeranno un contratto a tempo determinato che non sempre si trasformerà in una collocazione stabile nel gruppo Poste Italiane. Comunque sia, vale la pena provarci, soprattutto per i più giovani ancora alla ricerca della prima occupazione.

Per poter avere una chance è importante possedere alcuni semplici requisiti: essere in possesso di un diploma di scuola media superiore con il punteggio minimo di 70/100.

Bene accetta anche la laurea, conseguita almeno con il voto di 102/110. Non basterà un buon esito scolastico per ottenere un lavoro da postino: il candidato, che in caso di assunzione guiderà il classico scooter 125, dovrà essere in possesso anche della patente di guida. A ciò andrà aggiunto il certificato medico che attesti l'idoneità al lavoro.

Dopo aver scritto il proprio curriculum vitae ed aver trovato tutti i documenti sopra elencati, arriverà il momento della registrazione al sito poste.it nella sezione Lavora con noi e al successivo invio di CV, copia di patente, certificato medico e attestato di diploma/laurea.

Pubblicità

Da quel momento, Poste Italiane passerà alla seconda fase di una possibile assunzione, inviando al candidato, attraverso la posta elettronica, alcuni test che dovranno essere compilati e rispediti al mittente. In caso venissero positivamente accolti, giungerà il momento della fase finale del percorso: il colloquio con i responsabili del personale che effettueranno la selezione finale.