E se si desidera insegnare italiano L2 all'estero? Il procedimento per ottenere un incarico in una Scuola in uno stato dell'UE per esempio, non è differente da quello che abbiamo consigliato di fare per trovare un incarico nei corsi di L2 in Italia. Il primo passo da fare è quello di inviare la propria candidatura negli stessi luoghi che abbiamo suggerito, allegandovi una lettera motivazionale, in cui si spiegano gli obiettivi dell'insegnamento in uno stato estero, quali sono le competenze linguistiche, didattiche e formative che si desiderano raggiungere durante l'anno scolastico 2015/2016.

Un'idea è quella diindicare anche il periodo e il numero delle ore di lezioni per le quali si dichiara la propria disponibilità (si ricorda infatti che all'estero la scuola ha orari anche pomeridiani e molto spesso i corsi di lingua sono tenuti la sera anche fino alle 17:30/18:00).

I 5 luoghi dove insegnare italiano L2 all'estero

Il primo luogo a cui inviare la propria disponibilità sono gli enti di accoglienza degli stranieri, che spessosono propensi ad accogliere i giovani laureati che arrivano nel loro paese per insegnare e apprendere allo stesso tempo la lingua, come nel programma di 'Life Learnig Programme', in cui il docente insegna e impara la lingua.

In Francia, per esempio, non tutte le scuole del sud (per intenderci la Zona di Bordeaux e Toulouse) offrono corsi di lingua italiana per gli stranieri, anche se la nostra lingua è molto apprezzata, ed è necessario fare domanda al dirigente scolastico, che non sempre ha la disponibilità economica per promuovere questa tipologia di lezioni. Una seconda idea per ottenere un incarico di insegnamento di italiano L2 è quella di inviare il proprio cv agli Istituti di Cultura di lingua italiana presenti nelle liste del sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri.

Non sono certo delle strutture facili nelle quali trovare un impiego, in quanto i docenti sono reclutati tramite graduatorie e molto spesso tutti i posti sono occupati già dalla fine di agosto - nel mese di settembre non si ha certo la problematica di ricerca il supplente - ma si può comunque provare. Una terza idea è quella di fare la ricerca su google per scuole, insegnanti L2, corsi insegnanti italiano, e inviare la propria candidature nelle istituzioni scolastiche che lo richiedono.

sarà un punto a vostro favore se vi trovate già in loco, ovvero nelle vicinanze della scuola alla quale rispondete per ottenere l'incarico. Spesso le scuole hanno bisogno immediato di un insegnante (solitamente corsi per adulti) e non si fidano di reclutare un insegnante di fuori che magari poi non accetta per le più svariate motivazioni. Un quarto posto da verificare sono le Università straniere che molto spesso ricercano docenti di italiano anche alla prima esperienza, come tutor o assistenti, anche se la retribuzione è più bassa rispetto a quella di un docente. Si consiglia sempre di fare la ricerca con google e keywords precise, come indicato sopra.

Una quinta idea di luogo è la partecipazione ai programmi Erasmus+ e Grundtvig che permettono entrambi di fare un'esperienza all'estero, di insegnare e di operare nel settore della formazione degli adulti: fanno parte del Programma LLP che potete ricercare nel motore di ricerca Google.. Se desiderate continuare a seguirci sui nostri suggerimenti per diventare un insegnante di italiano L2, cliccate su 'segui' in alto alla vostra sinistra, e/o votate la news o commentate con la vostra esperienza di insegnamento all'estero qui sotto, se avete partecipato a qualche Programma LLP con il Comenius, per esempio, o avete già insegnato all'estero o in uno stato al di fuori dell'Unione Europea.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!