Nonostante in questi giorni si sia tanto sentito parlare della mancanza di insegnanti di sostegno - fatto fortemente smentito dai sindacati - il Ministero ha diffuso un comunicato in materia di posti sul sostegno. Nel breve messaggio il Miur ha dichiarato un aumento dell'11% nelle assegnazione di posti stabili a copertura delle attività didattiche sul sostegno, in favore di un aumento delle richieste nelle scuole per migliorare l'apprendimento e l'integrazione nel contesto classe degli alunni con differenti tipologie di disabilità.

Si prevede un ulteriore contingente di posti sul sostegno con le assunzioni della fase C di potenziamento: vediamo nel dettaglio i numeri diffusi dal Ministero della Pubblica Istruzione nella sezione dedicata alla diffusione dei brevi comunicati e le notizie brevi.

Quanti posti sul sostegno per la fase C, dati Miur

Le immissioni in ruolo espletate tra il mese di agosto e settembre nelledifferenti fasi 0, A e successivamente B con assunzioni su livello nazionale, hanno coperto 14mila cattedre vacanti permettendo di soddisfare interamente il fabbisogno con i posti comuni e i posti in deroga, sempre sulle attività didattiche sul sostegno in quasi tutte le province/regioni.

In base ai dati forniti dal Miur, i posti sul sostegno disposti per l'a.s.2015/2016 sono pari all'11% in più rispetto all'anno 2014/2015 (assunzioni per81.137 posti) per un numero complessivo di90.034 incarichi. Le assunzioni su posti di sostegno in deroga sono state fino a questo momento - espletate nei mesi di agosto e settembre - 25mila. Al momento le scuole stanno stendendo la propria offerta formativa e preparando il POF con la propria domanda di un numero massimo di insegnanti - come disposto dalle tabelle de il piano assunzionale - da inserire nel proprio organico con la fase C.

In base ai dati del comunicato del Ministero, sono previsti 6.446 posti sul sostegno a copertura dell'organico di potenziamento del territorio nazionale, suddivisi per provincia e regione. Gli studenti con certificazione di disabilità nell'apprendimento e comportamentali sono già su tutto il territorio nazionale 217mila e come tali hanno diritto a un insegnante di sostegno. Previdente comunque il Miur che ha dichiarato di essere pronto ad aumentare i posti disposti nel caso di necessità di copertura per alunni con certificazione disponibile ad anno scolastico inoltrato.

E se dovessero mancare i posti sul sostegno?

Le scuole hanno tempo fino al 5 ottobre per presentare domanda per i posti di potenziamento: le assunzioni potranno essere dunque espletate nel mesi di novembre 2015. Potrebbe sembrare tardi per ottenere il sostegno, ma le tempistiche per l'accettazione dei posti sono legate al numero delle cattedre disponibili e alle certificazioni degli alunni: il Miur ha a questo proposito dichiarato che nel caso di arrivo di nuove certificazioni durante il corso dell'anno scolastico - di ordinaria prassi per un peggioramento della situazione dell'alunno - sarà pronto a istituire i posti necessari a coprire il numero di insegnanti di sostegnomancanti, anche in relazione alla disabilità specifica dell'alunno.

Al momento i posti sul sostegno sono conferiti con le convocazioni dalla seconda fascia delle Graduatorie di istituto, ma con contratto fino all'avente diritto in considerazione che le operazioni di inserimento dei candidati con abilitazione non sono ancora terminate. Di seguito i avrà il numero dei posti stabili e anche le famiglie potranno richiedere il sostegno per il proprio figlio. Per chi volesse leggere nelle versione integrale il comunicato MIur in materia di reclutamento e disposizione di posti sul sostegno, può consultare la paginahttp://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs150915bismentre se vuoi restare sempre aggiornato sulle immissioni in ruolo e sulle differenti fasi di assunzioni, clicca su 'segui' cliccando in alto alla tua destra, e/o vota la news cliccando sulle stelle in alto alla tua sinistra.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!