Il mese di settembre è appena iniziato e nel corso delle prossime settimane gli italiani dovranno tornare a fare i conti con le agitazioni sindacali. Molte le proteste indette per questo periodo, alcune delle quali andranno ad interessare il settore dei trasporti, spesso il più colpito. Dopo un mese di agosto relativamente tranquillo, più che altro perché non si è voluto creare particolarmente disagio a coloro che erano in partenza per le vacanze estive, ci attenderanno giorni particolarmente neri, con mezzi pubblici, treni e aerei a rischio.

Il settore ferroviario è senza alcun dubbio maggiormente colpito, con diverse agitazioni previste a metà mese, le quali andranno ad interessare le più importanti aziende nazionali. A seguire scopriremo nel dettaglio il calendario delle proteste proclamate dalle varie sigle sindacali pubblicate sul portale del Ministero dei Trasporti.

Sciopero treni settembre 2015: stop Trenitalia, Trenord e Italo NTV

La prima data da cerchiare in rosso è quella del 12/09, quando a partire dalle ore 21.00 e per 24 ore di fila, si fermerà il personale di Trenitalia e Trenord.

La protesta è stata indetta da CAT. Contemporaneamente avremo lo stop del personale di macchina e di bordo in Toscana organizzato da ORSA. Disagi anche per chi dovrà mettersi in viaggio con Italo NTV, dato che il 13/09 avremo 24 ore di sciopero. UILT-UIL, invece, ha indetto uno stop di 8 ore (10.00-18.00) in Emilia Romagna nella medesima giornata, che riguarderà il trasporto ferroviario regionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Non finirà certo qui, dato che nella terza decade di settembre avremo un’ulteriore sciopero di Italo NTV. FAST-CONFSAL ha indetto uno stop di 24 ore per la giornata del 25/09.

Sciopero mezzi pubblici settembre 2015: stop Atac a Roma

Oltre alle proteste sopra citate, ne avremo una nuova che andrà a coinvolgere i lavoratori di Atac a Roma. Questi incroceranno le braccia il 15/09 per l’intera giornata, garantendo il servizio solamente in alcune fasce orarie al mattino e alla sera.

Ad indire l’agitazione sono stati UGL e USB Lavoro Privato. Nella Capitale, sempre per questo giorno di metà mese, si fermeranno anche i mezzi pubblici gestiti da Roma TPL. In questo caso è toccato a SUL-CT promuovere tale sciopero. Vi invitiamo a seguirci per restare aggiornati sulla situazione e per conoscere ulteriori dettagli sugli scioperi dei trasporti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto