L'ufficio Statistica del Miur ha diffuso il documento contenente i dati che riguardano la Scuola italiana per l'anno scolastico 2015/16, pubblicando apposite tabelle. Il documento contiene diverse informazioni, tra cui quelle riguardanti le scuole paritarie. Si possono consultare anche il numero degli alunni e la loro distribuzione per classi. Ma in questo articolo ci concentriamo sulle tabelle che riguardano la scuola statale, e in particolare su tre tipi di dati: il numero di sedi scolastiche, con rispettiva suddivisione regionale; il numero di posti totali (comuni + sostegno) suddivisi per regione e il numero dei soli posti di sostegno, sempre suddivisi per regione. Cliccando sulla nostra galleria di foto potete visualizzare lo screen delle tabelle ministeriali.

Pubblicità
Pubblicità

Se invece volete consultare per intero il documento, potete accedere a questa pagina web del sito La Tecnica della Scuola, dove sarà possibile scaricarlo in pdf: http://www.tecnicadellascuola.it/item/14155-anno-scolastico-2015-16-il-miur-da-i-dati-per-alunni-e-docenti.html

Tabelle Miur, dati sedi e docenti della scuola italiana 2015/16

Dalla consultazione delle tabelle Miur riguardanti i dati dell'anno scolastico 2015/16 possiamo notare:

Il numero di sedi scolastiche, identificate da codice meccanografico (vedi foto 1)  a livello nazionale sono 41.286, suddivise in questo modo:

  • Infanzia: 13.466

  • Primaria: 15.189

  • Secondaria I grado: 7.242

  • Secondaria II grado: 5.389

I posti totali dell'organico di fatto (posti comuni e posti di sostegno) sono 751.563 in tutta Italia (vedi foto 2), suddivisi così:

  • Infanzia: 93.007

  • Primaria: 244.587

  • Secondaria I grado: 174.001

  • Secondaria II grado: 239.968

Nell'ultima tabella possiamo vedere i posti di sostegno (vedi foto 3) disponibili a livello nazionale, che risultano essere 119.496, suddivisi in questo modo:

  • Infanzia: 11.076

  • Primaria: 45.056

  • Secondaria I grado: 34.648

  • Secondaria II grado: 28.816

Nelle tabelle è possibile vedere i dettagli delle suddivisioni a livello regionale.

Per restare aggiornato sul mondo della scuola, clicca il tasto Segui che trovi in cima all'articolo, vicino al titolo.

Leggi tutto