Non si arrendono i lavoratori precoci che da tempo chiedono di poter accedere alla pensione anticipata grazie alla quota 41, senza penalizzazioni e senza limiti di età. Su facebook si è creato da tempo un gruppo molto numeroso che conta ormai oltre quasi 7500 membri e che giornalmente lotta per i diritti dei precoci. L'ultimo passo è stato quello di organizzare un incontro tra uno degli amministratori del gruppo Roberto Occhiodoro e la deputata del gruppo mistoMonica Gregori che da oltre due anni è membro della commissione lavoro alla Camera e con l'ex viceministro all'economia Stefano Fassina.

Vediamo come è andato l'incontro e quali speranze si aprono per tutti i lavoratori precoci.

Ultime novità Pensioni Precoci: speranze per la pensione anticipata?

La pagina facebook "lavoratori precoci a tutela dei propri diritti" sta andando sempre più nella direzione di diventare un vero e proprio comitato, e anche questo incontro con le istituzioni conferma come sia ormai una solida realtà e un riferimento per gli interlocutori politici e non che si vogliono relazionare ai lavoratori precoci e alla loro spinosa situazione.

Ilproficuo incontro tra i lavoratori e i due deputati ha portato a decidere di presentare alcuni emendamenti alla legge di stabilità che saranno presentati entro il 20 novembre e che riporteranno le richieste del gruppo.

Ultime new Pensione Anticipata e lavoratori preococi, si lotta in parlamento e in piazza

Ricordiamo nel dettaglio ancora una volta quali sono state le precise richieste dei lavoratori precoci che Occhiodoro ha presentato ai parlamentali e che saranno nei prossimi emendamenti:

  • Pensione a 41 anni di contribuzione senza penalizzazioni o limiti di età
  • Eliminazione delle penalizzazioni per coloro che andranno in pensione a 42 anni e 10 mesi anche dopo il 2017 e abolizione delle penalizzazioni per coloro che sono andati prima del 2015.
  • eliminazione dell'aumento dovuto all'aspettativa di vita, o riduzione dello stesso prevedendo ogni 5 anni l'aspettativa

Vi lasciamo con le parole diRoberto Occhiodoro che fotografano bene la situazione attuale, e il fatto che finalmente la questione dei lavoratori precoci è tornata anche in parlamento e non solo nelle piazze (dove il 21 novembre è prevista la prossima manifestazione con la Fiom).

"Tra gli emendamenti che presenterà SEL, questi che presenteranno gli Onorevoli Fassina e Gregori, quelli che verranno anche da altre parti politiche, possiamo affermare che il termine lavoratori precociche era uscito dall'aula parlamentare 8 anni fa, oggi è rientrato a pieno titolo nella medesima aula."

Segui la nostra pagina Facebook!