Continua l'acceso confronto sulla riforma Pensioni e sulla situazione dei lavoratori precoci che anche in questa legge di stabilità non hanno visto adottare una soluzione per loro da parte del Governo Renzi. Vediamo le ultime news, con le parole pronunciate ieri sera a DiMartedì dall'ex Ministro del Lavoro Elsa Fornero e dall'attuale ministro Poletti. Infine un fatto increscioso che vede protagonista la redazione di Porta a Porta, che ha cancellato una mail di un lavoratore precoce senza nemmeno leggerla.

Ultime news Pensioni precoci, parlano Poletti e la Fornero

Il ministro Poletti è intervenuto ieri sera su La7 a DiMartedì, spiegando il part time per over 63 introdotto nella legge di stabilità, spiegando che è "Una buona idea, è un esperimento". Sul punto cruciale, ossia l'assenza di una riforma strutturale delle pensioni, Poletti ha risposto semplicemente spiegano che al momento non è stata fatta, ma che è intenzione del Governo trovare una soluzione nel prossimo triennio: "L'uscita anticipata non c’è, è da studiare bene, l’abbiamo in agenda, stiamo lavorando anche suchi è già in pensionee alla fine del triennio avremmo affrontato anche gli 80 euro per loro".

Nella seconda parte della trasmissione si è tornato a parlare delle ultime news sulle pensioni, con Elsa Fornero in collegamento video. L'ex Ministro, autrice dell'attuale riforma pensioni ha difesola sua manovra "Non è stata ben capita, gli italiani l'hanno sofferta. Ma quella riforma riduce la spesa pubblica". Poi infine ancora una riflessione sul sistema pensionistico difendendo anche l'adeguamento all'allungamento della vita: "Molte pensioni del passato sono basse perché le persone sono andate in pensione a età troppo giovane.

Allungare la vita lavorativa serve a fare in modo che tutti arrivino senza gravare sulle generazioni giovani"

Pensioni lavoratori precoci, ultime news: Porta a Porta e la mail cancellata

Infine, ci sentiamo in dovere di segnalare un fatto che un lettore e lavoratore precoce ci ha voluto far presente. Il lavoratore precoce, ha fatto un video di presentazione del suo problema e di promozione al gruppo dei "lavoratori precoci uniti a tutela dei nostri diritti" e ha deciso di inviarlo a vari programmi televisivi per cercare di ottenere visibilità e parlare del problema dei precoci (come avvenuto ad esempio a Coffe Break poche mattine fa).

La redazione di Porta a Porta a distanza di quattro giorni dall'invio ha risposto con un messaggio automatico che recitava: "Il messaggioè stato eliminato senza essere stato letto in data venerdì 16 ottobre 2015 16.28.18". Potrebbe esser un errore o uno sbaglio, in questo caso speriamo che Porta a Porta possa rispondere al più presto. Ovviamente sta alla trasmissione decidere di cosa parlare e quali temi affrontare, ma una semplice risposta avrebbe certamente reso meno amara la delusione dei precoci che attendono la pensione e la quota 41 da ormai troppo tempo. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e per tutti gli aggiornamenti cliccate segui in alto!

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!