La carriera dei docenti di sostegno della Scuola italiana potrebbe cambiare a breve, grazie alle deleghe in bianco previste nella riforma scolastica con la legge 107/2015. Tra le novità un concorso dedicato e un periodo più lungo per il passaggio alla cattedra. Anselmo Penna, in un articolo sul sito Orizzonte Scuola, ci anticipa alcuni dei possibili contenuti della riforma del sostegno a cui si sta lavorando in questi giorni. Quali sono le novità?

Docenti di sostegno: la carriera parallela 

Per i docenti di sostegno della scuola si sta pensando ad una carriera parallela rispetto a quelli comuni.

Pubblicità

Per loro il canale di acceso all'insegnamento potrebbe essere un concorso dedicato, che forse si pensa di avviare sin da quest'anno. Per frenare poi il veloce passaggio alla cattedra, utilizzato da alcuni in modo improprio, si ipotizza anche il divieto di richiedere il trasferimento in insegnamento curriculare prima di dieci anni (attualmente si può richiedere dopo cinque). In alternativa, un'altra proposta presa in considerazione, è quella di un concorso ad hoc che permetta tale passaggio.

Il docente della scuola potrebbe sparire?

Un'altra denuncia che circola in questi giorni circa la riforma della scuola e i docenti di sostegno, è quella dei Partigiani della Scuola Pubblica, che in un comunicato stampa denunciano la possibile intenzione del Governo di abolire tale figura.

Il motivo che porta a tale conclusione è che nel DDL scuola manca l’assegnazione oraria del docente di sostegno agli studenti con disabilità, così come prevedeva l'art. 13 della Legge 104/1992. Il comunicato difende la legge 104 definendola 'la legislazione più avanzata del mondo in questo ramo', studiata da tutto il mondo in quanto 'faro mondiale dell'integrazione'. Ancora una volta vengono denunciati i rischi che si corrono con le deleghe in bianco della legge 107/2015, i cui contenuti sono imprevedibili.

Pubblicità

Per leggere il comunicato per intero, potete visionare questa pagina web: http://www.professionistiscuola.it/sostegno/1872-buonascuola-scompare-il-docente-di-sostegno.html .

Per restare aggiornato sul mondo della scuola, clicca il tasto Segui in alto.