Nel corso del mese di ottobre avranno luogo diversi incontri per discutere della realizzazione delle deleghe alla legge 107/2015assegnate al Governo. Quali sono i temi trattati? Il sito Orizzonte Scuola elenca quelli dei primi 5 tavoli di discussione previsti, che sono:

  • Diritto allo studio

  • Inclusione di alunni con disabilità

  • Sistema 0-6 anni integrato

  • Revisione dei percorsi di istruzione professionale

  • Formazione iniziale degli insegnanti e come accedere all'insegnamento.

La discussione sul Diritto allo studio era programmata proprio per la giornata di oggi, 29 settembre 2015.

Chi sono i partecipanti a questi tavoli? Il ministro dell'Istruzione Giannini ha convocato, oltre le associazioni sindacali (per le quali sono stati stabilitispecifici incontri), anche quelle degli studenti, dei docenti, dei genitori, dei dirigenti scolastici, delle persone disabili, insieme a rappresentanti di Regioni, Comuni, Imprese, Università, e centri di Ricerca sulla scuola.

Dialogo sulle deleghe alla legge 107/2015

Come spiegato dal ministro in persona, la fase che riguarda la delega legislativa che il Parlamento ha attribuito al Governo sulla legge 107 è molto importante, per cui il dialogo fra le parti risulta fondamentale, soprattutto con coloro che la scuola la vivono ogni giorno e la fanno.

Lei l'ha descritta come un'occasione per il Miur per prestare ascolto alle esigenze, ai consigli e alle esperienze di chi può essere considerato un esperto nel campo che è oggetto di delega. Naturalmente si spera che l'ascolto sia diverso da quello passato, dove il Governo ha un po' fatto di testa sua e le opinioni di chi 'è esperto nel campo' le ha decisamente ignorate. Resta la curiosità di conoscere quali saranno le proposte che verranno presentate sui temi da trattare e come queste potrebbero influenzare o modificare aspetti fondamentali e molto contestati della riforma scolastica.

In attesa di sapere qualcosa in più sull'argomento, potete restare aggiornati sul mondo della scuola cliccando il tasto Segui in alto vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!