Il dibattito sulla questionePensioni non conosce alcuna tregua, né confini. Anche dallo Stato del Vaticano,Papa Francesco,di fronte ad una platea attenta ed interessata, quella dei dipendenti Inps,si è pronunciato, auspicando per tutti il pieno riconoscimento del diritto alla pensione.

Papa Francesco è dalla parte dei pensionati

Papa Francesco,in una piazza San Pietro gremita dai 23 mila dipendenti Inps, ha lanciato il suo messaggio: "Non manchi mai l’assicurazione per la vecchiaia, la malattia, gli infortuni legati al lavoro!

Non manchi il diritto alla pensione”. Le sue parole sono state pronunciate in un momento assai particolare per la vita sociale ed economica italiana. Il Parlamento deve approvare la manovra finanziaria, in cui uno dei suoi capisaldi ed elemento fondante è proprio il welfare. Il suo discorso è stato pronunciato davanti alla platea dei funzionari e impiegati dell’istituto di previdenza, ma certamente diretto ai nostri governanti che si accingono, appunto, a varare interventi e misure strettamente collegate ai temi toccati dal Pontefice.

Salvini è pronto ad incontrare Renzi anche in bicicletta, mentre Brunetta dice basta

La questione esodati, l'uscita anticipata e misure per la flessibilità, sono al centro del dibattito politico in questi giorni, sulle orme delle proposte del governo e delle delucidazioni e dichiarazioni del Presidente Inps, Tito Boeri.La legge Fornero, inoltre, secondo il pensiero di Matteo Salvini, è una normativa sbagliata: “maledetta, che sta seminando disperazione in tutta Italia”.

Il leader della Lega è pronto ad incontrare il premier Renzi in qualsiasi momento: “ci vado anche domani pomeriggio in bicicletta da Renzi se la cambiamo”.

"La legge Fornero è quella normativa che ha generato oltre20 mila esodati che ancora oggi non sono tutelati e sono in mezzo ad una strada"ha aggiunto il primo esponente della Lega. "Il governo preferisce correre dietro alle adozioni ai gay, alla cittadinanza per i figli degli immigrati, ma non per superarela Fornero"dice ancora Salvini, intervistato a “Dalla parte vostra” su Rete4.

A lui ha fatto eco Renato Brunetta, secondo il quale tagliare le pensioni sopra i 2 mila euro è ingiusto e sbagliato. “Basta Renzi, basta Boeri. Vergognatevi” afferma il presidente dei deputati di Forza Italia, ai microfoni del Tg5.

Seguiteci, vi terremo sempre aggiornati, basta cliccare il tasto "segui" in alto

Segui la nostra pagina Facebook!