Tra le altre cose, per il superamento dell'anno di prova, i docenti, ata ed educatori neo assunti, hanno l'obbligo di effettuare 50 ore di formazione. Le 50 ore sono compensabili, in caso di assenza del docente alle attività in presenza, con altre attività, sempre in presenza, previste dal piano formativo. Esse prevedono 3 ore di incontri di accoglienza e informativi, 12 ore di laboratori formativi, 12 ore peer to peer, 14 ore di formazione online, 3 ore di bilancio delle competenze e 3 ore incontro di restituzione finale.

Vediamo nel dettaglio si seguito maggiori dettagli.

Come sono strutturate le ore di formazione

La formazione per il personale della Scuola neo assunto vedrà prendere inizio con 3 ore diincontro propedeutico su base territoriale dedicato all'accoglienza dei neoassunti e alla presentazione del percorso formativo. La concreta formazione prenderà avvio da un primo bilancio delle competenze professionali che ogni docente curerà con l'ausilio del suo tutor ( 3 ore). A seguito di ciò, nel mese di gennaio 2016, inizieranno i laboratori di formazione.

Saranno previsti 4 laboratori formativi, per un totale di 12 ore,la cui frequenza è obbligatoria. I docenti possono scegliere quale laboratorio formativo seguire, tra le differenti offerte proposte, sebbene abbiano l'obbligo di frequentare almenoun modulo dedicato ai temi dei bisogni educativi speciali e della disabilità. Ai laboratori seguiranno le orepeer to peer (12 ore di reciproca osservazione tra tutor e neo assunto) e 14 ore di formazione online, che vanno interamente svolte e non possono, anche se eccedenti, sostituire o compensare le ore destinate agli incontri in presenza.

La formazione online sarà curata da INDIRE con la messa a disposizione di una piattaforma dedicata che consentirà, tra l'altro, di fruire delle risorse didattiche digitali messe a disposizione da INDIRE e di tracciareun bilancio delle competenze finali. Il processo di formazione obbligatoria si concluderà con un incontro di restituzione finale in presenza, sempre su base territoriale, per la valutazione dell'attività realizzata.

Segui la nostra pagina Facebook!