Dopo avervi parlato del concorso pubblico per istruttori educativi presso nidi e scuole d'infanzia e con scadenza il 14/12, continuano i nostri aggiornamenti sulle selezioni pubbliche indette dai diversi comuni d'Italia. La città di Pescara ha indetto un concorso per titoli ed esami al fine di assumere 4 professionisti per il profilo di educatore d'infanzia. Il contratto di lavoro è full time e a tempo indeterminato. Il compenso previsto all'anno è di 19.454,15 euro (da intendere probabilmente lordo, anche se nel bando non viene specificato).

Ma vediamo ora più nel dettaglio quali sono i requisiti richiesti per partecipare alla selezione pubblica.

Concorso per educatore d'infanzia: requisiti

Prima di tutto per presentare domanda c'è tempo fino al 28 dicembre. Tra i requisiti per accedere al concorso pubblico per educatore d'infanzia vi segnaliamo che i candidati devono aver maturato 3 anni di servizio presso il comune di Pescara entro il 30/10/2013. Per quanto riguarda i titoli di studio, al candidato viene richiesto di essere in possesso:

  • Della laurea della durata triennale per la classe L19;
  • classe di laurea L18;
  • diploma di laurea in pedagogia;
  • LS per la cdc 87/S;
  • classe di laurea in LM85;
  • Laurea in scienze della formazione primaria.

Per controllare gli ulteriori requisiti richiesti e per leggere quali saranno gli argomenti oggetto d'esame, vi invitiamo a leggere il bando consultabile alla sezione 'Concorsi' del sito del comune di Pescara.

Alla stessa sezione potrete scaricare il modello di domanda a cui dovrete allegare la fotocopia di un documento di identità, i titoli di studio con relativo punteggio e la ricevuta della tassa di concorso di 10,33 euro.

Svolgimento del concorso e calendario prove

Il 28 dicembre verrà pubblicato l'elenco degli ammessi alla selezione pubblica sul sito del comune e il giorno 29 è prevista la prova d'esame.

Non sono previste comunicazioni individuali. La prova consiste in un colloquio in cui verranno accertate le competenze e l'attitudine del candidato a ricoprire il ruolo di educatore d'infanzia. Inoltre, verranno verificate le competenze nell'uso delle principali applicazioni informatiche e la conoscenza di una lingua straniera, indicata dal candidato. La prova d'esame verrà superata se si raggiungerà il punteggio minimo di 21/30.

Per rimanere aggiornati sui concorsi pubblici per il profilo di educatore come quello in provincia di Milano, seguitemi.

Segui la nostra pagina Facebook!