La settimana prossima, precisamente il 6 dicembre, la Camera dei Deputati darà il via all'esame del merito dei circa 600 emendamenti presentati da tutti i gruppi politici alla legge di stabilità licenziata dal Senato nei giorni scorsi. In particolare la discussione riguarderàle proposte emendative che hanno passato l'esame di ammissibilità della Commissione Bilancio.Tra le principali proposte, oltre a quelleprovenienti dalla Commissione Lavoro del presidente Cesare Damiano che riguardano l'opzione donna e la settima salvaguardia, cisono quelle dei gruppi di opposizione, della Lega Nord, del M5S e della minoranza dem.

Opzione donna, quota 96 e flessibilità tra le proposte al vagliodella Camera

Innanzitutto c'è da evidenziare la ripresentazione da parte del M5S dell'annosa quanto incredibile vicenda deiquota 96 scuola, cioè di quei lavoratori che sono rimasti ingabbiati tra le quattro mura scolastiche per un madornale errore della Fornero. La questione per il personale della scuola è vecchia, lo ricordiamo, di quattro anni e si trascina tra proposte, speranze, illusioni e delusioni. Ci sono, poi, anch'esse degne e meritevoli di attenzione, le proposte emendative per l'inclusione nella salvaguardia dei lavoratori che nel 2011 fruivano dei permessi di cui alla legge 104/1992 per assistere familiari disabili.Gli emendamenti da passare sotto la lente d'ingrandimento della commissione bilancio della Camera riguardano anche i macchinisti ferroviari, la cui vicenda si trascina anch'essa da anni senza trovare soluzione.

Una proposta cara soprattutto alla Lega di Salvini, è la proroga dell'opzione donnasino al 2018, misura che tuttavia difficilmente vedrà il parere favorevole della Commissione Bilancio. La minoranza dem insiste invece sull'introduzione dei pensionamenti flessibilia partire da 62 anni e 35 di contributi, misura anche questa che non troverà la via spianata da parte della commissione bilancio. Le questioni aperte quindi sono tante, vedremo nei prossimi giorni come andrà a finire.

Seguiteci come sempre cliccando su "segui" posto in alto per essere aggiornati

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!