Bisogna dire basta alla politica degli annunci per avviare la staffetta generazionale e la flessibilità nell'accesso alla pensione. È questo il sunto della presa di posizione sul campo previdenziale dell'associazione Federmanager, durante un meeting organizzato per dire no alle recenti proposte di riforma del sistema avanzate dal Presidente Inps Boeri. "Siamo stanchi di dichiarazioni che destabilizzano l'intera categoria e che mettono contro chi è già in pensione e chi ancora non lo è" spiega Stefano Cuzzilla, che nell'associazione occupa la Presidenza. Aggiungendo poi che per risolvere davvero il problema delle Pensioni in Italia bisogna puntare sugli investimenti per la creazione di nuovo lavoro e non su interventi correttivi a discapito dei pensionati.

Tutto questo mentre si avvia unostop definitivo alla "contrapposizione tra tra giovani e meno giovani".

Riforma pensioni, fare chiarezza sui conti della previdenza

Stante la situazione, i temi della flessibilità previdenziale e delle pensioni anticipate non sono gli unici punti di criticità a preoccupare l'associazione dei Manager. "A nostro parere è necessario fare chiarezza tra previdenza e assistenza. C'è un'area oscura tra i conti dell'assistenza e qualcosa non torna" prosegue Mario Cardoni, che si occupa della direzione dell'associazione Federmanager. Riferendosi alle attuali proposte di riforma in arrivo dal Presidente Boeri,si chiede perciò di approfondire questo nodo piuttosto che continuare a rimarcarela necessità di ricalcolare le pensioni di coloro che hanno già ottenuto la quiescenza.

Mentre anche dalla politica si registra qualche malumore sulle recenti uscite tecniche dell'Inps, visto che paventare dei possibili tagli alle mensilità previdenziali, in un momento come quello attuale di timida ripresa dei consumi, potrebbe spaventare i pensionati ed avere un effetto controproducente per i conti del Paese.

E voi, cosa pensate delle ultime dichiarazioni che vi abbiamo riportato all'interno dell'articolo? Se lo desiderate, potete farci conoscere la vostra opinione in merito tramite l'aggiunta di un nuovo commento nel sito. Mentre per restare aggiornati sulle prossime notizie e ricevere tutti gli aggiornamenti riguardanti il tema delle pensioni vi suggeriamo di cliccare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!