Lanciata oggi alla Camera dei Deputati la "contromanovra" di Fratelli d'Italia che boccia la legge di Stabilità 2016 del Governo Renzi. Negli emendamenti Fd'I alla manovra di bilancio che si sta esaminando a Montecitorio più risorse per il Mezzogiorno, per la sicurezza e le forze dell'ordine, e contro la povertà. Sul fronte della riforma Pensioni Giorgia Meloni condivide il piano del presidente Inps Tito Boeri. La presidente di Fratelli d'Italia, oggi durante la conferenza stampa a Montecitorio, ha sottolineato di avere "grande rispetto" per l'economista bocconiano chiamato a presiedere l'Istituto nazionale per la previdenza sociale e di apprezzare la "denuncia che lui ha fatto in questi giorni da presidente dell'Inps, raccontandoci - ha detto a proposito delle ultime dichiarazioni di Boeri - una verità che tutti conosciamo".

Legge di Stabilità 2016, Fratelli d'Italia: più soldi per Sud, sicurezza e povertà

"Cioè che il nostro sistema di protezione sociale - ha spiegato - non reggerà e che le pensioni attuali - ha aggiunto Giorgia Meloni - sono molto lontane da quelle che avranno i giovani di oggi in futuro". Il cavallo di battaglia di Fratelli d'Italia sulla riforma delle pensioni è rappresentato in particolare dai tagli alle pensioni d'oro per sostenere misure previdenziali e assistenziali a sostegno dei più poveri.

"Questo significa - ha proseguito nel suo ragionamento sulla riforma pensioni la Meloni - che possiamo rivedere il sistema retributivo? No, significa - ha spiegato e leader di Fratelli d'Italia - che possiamo combattere le storture e i privilegi. Lo Stato oggi spende quasi 13miliardi di euro - ha detto la parlamentare di opposizione - per mantenere i 188mila pensionati superiori ai 5mila euro al mese".

Pensioni, Meloni: grande rispetto per denuncia del presidente dell'Inps Boeri

Diversi gli emendamenti illustrati oggi dai deputati di Fd'I. Tra le proposte l'istituzione di un fondo povertà con un miliardo da finanziare con i tagli alle pensioni alte e l'aumento delle tasse sulle slot machines. Sul fronte tasse e previdenza tra gli emendamenti di Fratelli d'Italia alla legge di Stabilità 2016 anche quello che prevede "l'esclusione dall'Isee - ha spiegato il capogruppo alla Camera Fabio Rampelli - del calcolo delle pensioni di invalidità e delle indennità".

Sulle questioni che riguardano il Mezzogiorno e dunque gli investimenti al Sud Giorgia Meloni ha spiegato di aver proposto un "confronto trasversale con umiltà - ha detto - per dare tutti insieme un segnale, ma ad oggi il Partito democratico - ha detto il leader di Fratelli d'Italia - è l'unico partito a non aver dato la disponibilità".

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!