Resta caldo il tema delle novità sulle Pensioni del 2016 in materia di flessibilità in uscita, e ancora una volta i protagonisti delle ultime notizie che riguardano il prepensionamento sono il presidente della Commissione lavoro Cesare Damiano e il presidente dell'Inps Tito Boeri. Vi abbiamo raccontato ieri delle parole di Boeri rilasciate a Sky, in cui il numero uno dell' INPS apriva ad una possibile riforma per garantire maggior flessibilità. Oggi Cessare Damiano replica con una nota ANSA e si dichiara contento la proposta per una pensione anticipata sia condivisa anche da Boeri.

Insomma, è finito il tempo delle frecciate tra i due e adesso la linea da percorrere sembra comune per poter giungere ad un prepensionamento dei lavoratori.

Ultime novità sulle Pensioni 2016: Damiano e Boeri uniti per quota 97?

Ecco testualmente cosa ha detto Cesare Damiano sul prepensionamento e sulla posizione di Boeri, parole di apertura verso novità positive in tema di pensioni 2016: "Siamo contenti che il Presidente dell’Inps abbia confermato di condividere la proposta di flessibilita’ delle pensioni.

Dovrebbe solo ricordare che, prima della sua elaborazione, era gia’ stata depositata nella scorsa legislatura una proposta del Pd". La proposta a cui fa riferimento Damiano è ovviamente quella a firma Barretta-Gnecchi-Damiano che da tempo è in commissione lavoro, chiamata quota 97, e che prevede l'uscita a 62 anni di età e 35 di contributi con una penalizzazione dell'assegno del 2% per ogni anno di anticipo, o un uscita a 41 anni di contributi per i lavoratori precoci.

Damiano ha spiegato che "I nostri conti hanno infatti dimostrato da tempo che, in questo modo, il provvedimento e’ a costo zero. Ci aspettiamo quindi il sostegno dell’Inps in questa battaglia che puo’ favorire l’occupazione dei giovani e che sara’ la nostra priorita’ del 2016". Infatti, per i primi quattro anni ci saranno alcuni costi superiori per erogare l'assegno pensionistico in anticipo, ma in seguito per i seguenti 19 (dai 66 anni di età della pensione di vecchiaia e fino agli 85 di aspettativa media di vita) ci sarà un grosso risparmio per lo stato dovuti al taglio permanente della pensione del 2% per ogni anno di anticipo fino all'8% massimo.

Damiano infine ricorda che la Commissione lavoro pronta a fornire tutte le spiegazioni sulla proposta di legge e su ogni singolo comma, per poter giungere ad un calcolo dei costi condiviso eattendibile. A questo punto non resta che aspettare i prossimi giorni e vedere se questa nuova alleanza Boeri-Damiano darà i suoi frutti.... Voi cosa ne pensate? Ditecelo qui sotto e se volete cliccate segui in alto per ricevere aggiornamenti e novità sulle pensioni 2016.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!