Si fanno sempre più pressanti le richieste sul Governo Renzi per la riforma Pensioni 2016. Proposte e critiche per le mancate modifiche alla legge Fornero che continuano ad arrivare quotidianamente non solo dai sindacati ma anche dai partiti di opposizione e da parlamentari e gruppi di maggioranza. A rilanciare oggi le sue proposte sulla questione previdenziale anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi che in realtà ormai da tempo, a più riprese, chiede l'aumento delle pensioni minime a 1.000 euro al mese per tredici mensilità.

Berlusconi: pensioni minime a mille euro al mese e assegni per le mamme

Proposta che Forza Italia ha formulato ufficialmente anche in un emendamento ad hoc nel quadro della legge di Stabilità 2016 che però è stato ritenuto inammissibile dall'esecutivo per la mancanza di coperture finanziarie. Oggi l'ex premier ribadisce le sue proposte per l'aumento degli assegni minimi ma aggiunge anche una nuova proposta. "Accanto all'aumento delle pensioni minime - ha detto il presidente di Forza Italia - lanciamo la proposta delle pensioni per le mamme.

E' uno dei punti del nostro programma - ha aggiunto Silvio Berlusconi - ancora work in progress. Le mamme - ha sottolineato il Cavaliere durante la presentazione del libro di Myrta Merlino - sono le persone che lavorano di più". Ad insistere sull'aumento delle pensioni minime anche il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo che oggi, attraverso il deputato Alessandro Di Battista, ha duramente criticato la legge previdenziale realizzata nel 2011 dal Governo Monti appoggiato in Parlamento dalla maggioranza di "grosse koalition" alla tedesca.

"La legge Fornero - ha detto Di Battista in un video postato su Facebook - è una vera porcata".

Buste arancioni, doppio Tapiro d'oro di Striscia la notizia a Boeri e a Renzi

E sempre in tema di pensioni, da segnalare il Tapiro d'oro consegnato oggi da Striscia la notizia al presidente dell'Inps Tito Boeri e al Governo Renzi. Un Tapiro doppio quello consegnato oggi dall'inviato Valerio Staffelli. "Tapiro francobollato a Tito Boeri - si legge in una nota di Striscia la notizia - e un grosso Tapiro d’oro al Governo Renzi affinché sblocchi rapidamente - è stato spiegato - l’invio delle buste arancioni".

Le buste arancioni, che danno ai lavoratori la possibilità di calcolare la pensione futuro, hanno sollevato nei giorni scorsi polemiche, dopo che Boeri aveva detto che non sono state mandate perché dal Parlamento qualcuno ha messo il bastone tra le ruote dell'Inps bocciando un emendamento specifico. In ogni caso, a Striscia la notizia il presidente dell'Istituto nazionale per la previdenza sociale, ha assicurato.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

"Entro il 2016 le manderemo a tutti". L'inviato del tg satirico Valerio Staffelli è andato poi fino a Roma, davanti a Palazzo Chigi, per la consegna di Tapiro d'oro in formato gigante al presidente del Consiglio Matteo Renzi, chiamato in causa da Boeri.

Segui la nostra pagina Facebook!