Il nuovo bando di concorso ha preso il via, con la pubblicazione dei tre testi separati per concorrere per la Primaria, per la Secondaria e per il Sostegno, si sta per aprire la serie di ricorsi per gli esclusi. Ecco chi può ricorrere e per quali ragioni.

Chi non può partecipare

Come era prevedibile, a poche ore dall’uscita dei bandi, i sindacati si stanno muovendo per attivare una serie di ricorsi per consentire agli esclusi di poter partecipare. I tempi sono strettissimi, la domanda è da inoltrare dal 29 febbraio al 30 marzo.

Intanto, chiariamo chi può partecipare: il nuovo bando di concorso è aperto a tutti gli abilitati della Scuola Primaria, avente un diploma abilitante conseguito entro l’anno 2001 e a tutti i laureati in Scienze della Formazione Primaria, titolo di studio abilitante; per quanto riguarda quelli della scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado, invece, i partecipanti sono quelli che posseggono il titolo preso con le Sissis, e poi attraverso i due cicli di Tfa, si attende il Terzo ciclo, e il Pas. Secondo il nuovo bando, solo i suddetti nominati potranno inoltrare la domanda di partecipazione.

Gli esclusi del concorso

Dopo la pubblicazione in gazzetta e sul sito del Ministero dell’Istruzione, è stata data comunicazione e le modalità di iscrizione che dureranno per circa un mese. La domanda va inoltrata online e il 12 aprile verranno resi noti i calendari e le suddivisioni dei candidati nei vari giorni. Chi non potrà partecipare? I neo laureati, i docenti con 36 mesi ma non in possesso di abilitazione, tutti i docenti già di ruolo e, infine, chi il percorso abilitante ce l’ha in corso.

I sindacati hanno già promesso battaglia per gli esclusi, per alcuni potrebbe esserci ragione di ricorrere, per altri meno, ma si sa che ormai i ricorsi sono la via per correggere le storture, ove ci sono, dei bandi del Miur. I numeri del nuovo concorso parlano di oltre 63 mila posti spalmati in tre anni. La Lombardia è tra le regioni con il maggiore numero di posti disponibili. Per restare sempre aggiornati su news e notizie relative al nuovo Concorso nella scuola clicca in alto su Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!