Il Miur, nell'attesa di pubblicare il bando di concorso a cattedra, ha reso operativo da poche ore la piattaforma Indire per la formazione dei docenti assunti nell’a.s. 2015/16. L’ambiente è il frutto della ‘Buona Scuola’ e si rivolge ai circa 90 mila insegnanti immessi in ruolo quest’anno. A partire dal 18 febbraio è possibile effettuare la registrazione al portale online ed usufruirne in pieno. Ai docenti neoassunti vengono offerte una varietà di attività guidate, pensate appositamente per accompagnarli nel loro percorso formativo.

La crescita degli insegnanti fin dal loro primo anno di servizio nel ruolo, viene seguita passo dopo passo da questa nuova piattaforma, la quale permette di elaborare un curriculum istruttivo ed un bilancio delle competenze ad inizio e fine del cammino. Agli interessati viene concesso un supporto nella progettazione, nella documentazione e nella riflessione su due attività didattiche, oltre alla possibilità di accedere ad un ampio pacchetto di materiali di studio. Insomma, una sorta di ‘biblioteca digitale’ come l’ha definita il Ministero dell’Istruzione, a cui ciascun docente può attingere fin da subito.

Indire propone persino una raccolta di questionari per l’osservazione delle diverse fasi di formazione, nonché la possibilità di venire a conoscenza dei progetti scolastici innovativi promossi dallo stesso portale e dal ministero. Vediamo ora come procedere con l’iscrizione online.

Indire: registrazione al via per la formazione dei docenti neoassunti

Detto dell’apertura dell’ambiente di formazione, ricordiamo che le ore previste per ognuno degli insegnanti è fissato a 50.

Il percorso, però, si articola in 4 differenti fasi, così suddivise: incontri propedeutici (6h); laboratori istruttivi (12h); situazioni di osservazione fra pari in classe (12h); formazione sul web (20h). Per procedere con l’iscrizione basta collegarsi al portale neoassunti.indire.it ed accedere alla sezione ‘Iscriviti’, di cui ricordiamo essere attiva al momento solo la parte per i neoassunti, mentre per i tutor bisognerà attendere ancora ulteriori comunicazioni.

Dopo aver accettato l’informativa non rimane altro che inserire il proprio codice fiscale, dopodiché si prosegue con la compilazione del form con i dati anagrafici, dove viene richiesto il codice meccanografico della scuola in cui si sta svolgendo l’anno di prova. Terminata questa procedura bisogna attendere solamente la ricezione di una e-mail (entro 24h), che riepiloga il tutto e contiene il nome utente più un link da utilizzare per impostare la password. Quest’ultimo ricordiamo che ha una validità di 3 giorni, nel caso non si proceda con l’impostazione della chiave d’accesso, è necessario ripetere la procedura da capo.

Per ulteriori informazioni o dubbi basta consultare la sezione di supporto con le FAQ. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci nuovamente per altri aggiornamenti dal mondo scolastico.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!