Pubblicato l’atteso bando per il reclutamento2016-2017 degli Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza. Il bando, la cui scadenza è prevista per il prossimo 15 febbraio 2016, mette in palio 55 posti per l’accesso al primo anno di corso dell’Accademia della Guardia di Finanza, cui potranno partecipare anche diplomati e coloro che sono in procinto di conseguire il diploma di scuola superiore.

Concorso Allievi Ufficiali, come sarà la selezione

Dopo il bando di concorso per entrare in Polizia come vice-ispettore, anche per la Guardia di Finanza è arrivato l’atteso bando per l’assegnazione di 55 Allievi Ufficiali del “ruolo normale”.

Le procedure di concorso vedranno la selezione dei candidati sia attraverso esami, sia attraverso specifiche prove fisiche ed attitudinali. I 55 vincitori del Concorso per Allievi Ufficiali 2016 della Guardia di Finanza potranno così accedere al corso retribuito che si terrà presso la sede dell’Accademia e intraprendere la carriera come ufficiali.

La selezione avrà inizio il 31 marzo 2016 e si svolgerà, oltre che con i consueti accertamenti di idoneità attitudinale e psicofisica, anche attraverso lo svolgimento delle seguenti prove:

PROVE SCRITTE

  • quiz preliminare con test di cultura generale, logica e matematica
  • prova scritta di cultura generale

PROVE ORALI

  • Storia ed educazione civica
  • Geografia
  • Matematica

I primi 1000 classificati alla prova preliminare potranno proseguire alle fasi successive del Concorso per Allievi Ufficiali GdF 2016 e sostenere, oltre alle prove sopra riportate anche una visita medica di incorporamento e una prova di efficienza fisica.

Allo scopo di ottenere maggior punteggio sarà facoltativamente possibile sostenere una prova di lingua straniera e/o una di informatica.

Chi può partecipare e quali sono i requisiti

Il concorso è aperto a diplomati e diplomandi nell’anno scolastico in corso o in alternativa agli ispettori e sovrintendenti del Corpo in Servizio. Per questa seconda categoria, il bando dispone che questi non siano dichiarati “non idonei all’avanzamento” o, nel caso, che il giudizio di idoneità non sia stato modificato positivamente a distanza di almeno 5 anni.

I requisiti prevedono altresì che i candidati non siano stati rimossi da un impiego presso l’amministrazione, prosciolti da un precedente arruolamento, che non siano obiettori di coscienza (o che abbiano rinunciato a tale status), non abbiano subito condanne e non siano stati sottoposti a misure di prevenzione. Infine è necessaria:

  • Un’età tra i 17 e i 22 anni (al 1 gennaio 2016)
  • Un’età non superiore ai 28 anni (nel caso di ispettori e sovrintendenti).

La domanda va presentata sul sito gdf.gov.it alla sezione “Concorsi” o in alternativa attraverso l’invio di raccomandata A/R entroil 15 febbraio 2016.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!