Presenta differenti aree suddivise per categoria: docenti, tutor e referenti. La prima cosa da fare è l'iscrizione per procedere in seguito con il login Indire. Sarà anche possibile consultare la sezione Faq per la risoluzione di problematiche di accesso al sito. Le fasi di identificazione, aperte nella giornata di ieri 18 febbraio 2016, sembrano al momento intuitive e semplici da effettuare, salvo i casi di mancato riconoscimento dei dati o del codice fiscale, ma anche questo risolvibile con la conferma da parte dell'istituzione scolastica in cui si effettua l'anno di prova.

Indire, cosa serve per l'iscrizione

Per avviare la procedura di iscrizioneè necessario identificarsi tramite l'inserimento del proprio codice fiscale collegandosi al sito Indire http://neoassunti.indire.it/2016/ e cliccando alla vostra destra nella sezione a cui siete interessati 'neoassunto 2016' o 'tutor'. Sarà a seguito dell'identificazione della propria posizione di neoassunto che sarà possibile fruire del Toolkit, strumenti e suggerimenti di accompagnamento alla formazione nel primo anno di prova e di stesura del documento del bilancio delle competenze.

Nel dettaglio, per effettuare l'iscrizione il docente deve:

  • accettare l’informativa sulla privacy;
  • inserire il codice fiscale;
  • inserire il codice meccanografico della Scuola in cui si sta svolgendo l’anno di prova.

Il completamento dell'iscrizione Indireè la creazione di un proprio account. Questo sarà così costituito: nome utente, composto secondo la regola COGNOME.NOME; e un link da seguire per impostare la propria password di almeno 8 caratteri alfa numerici.

Attenzione perché il link ha validità di soli tre giorni, dunque cercate di non far passare troppo tempo prima di accedere ai dati inviati, evitando di dover ripetere tutta la procedura.

Piattaforma Indire non funzionante?

È possibile che l'inserimento del codice fiscale non vada a buon fine e che il nome del docente neoassunto non sia ancora presente nell’anagrafica del Miur. Cosa fare: la procedura di registrazione al siti Indire dovrà essere manuale.

In questo caso sarà l'istituzione scolastica in cui si lavora a ricevere una mail, che dovrà confermare le info ricevute e l'iscrizione del docente. A questo punto è possibile effettuare il primo login con il proprio account e consultare le sezioni dedicate ai documenti di supporto per il bilancio delle competenze e il Toolkit. In linea generale il sito Indire permette di navigare tra i documenti in pdf, scaricarli e salvarli; tutti i saggi e gli estratti costituiscono informazioni aggiornate a gennaio 2015 in materia di didattica di inclusione, integrazione scolastica, figura professionale del docente, metodologie di insegnamento e diversità di apprendimento; disponibile anche portfoglio e peer ti peer formazione alla pari.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Toolkit e bilancio delle competenze

È la sezione guida per i neoassunti 2016. Il Toolkit è utile per la costruzione dei testi in relazione ai descrittori delle aree di competenza individuate per ciascun neoassunto, comprendendo anche l'ausilio di domande guida. È consultabile al link http://neoassunti.indire.it/2016/toolkit.html#panel1 nel quale sarà possibile scaricare gli estratti di saggi in materia di formazione e anno di prova; documenti di ausilio come supporti video registrati durante l'attività in classe.

La sezione dei Toolkit ha l'obiettivo di supportare i docenti nello sviluppo della 'professional vision', ovvero la capacità di riflettere sulla propria pratica professionale; avvia la riflessione e rielaborazione tra docente e tutor con l'obiettivo di migliorare progettazione e la pratica di insegnamento. Il documento è suddiviso in due sezioni: uso del video e traccia per l'osservazione reciproca docente/tutor all'interno del contesto classe. Se desideri restare aggiornato sul tema della formazione e anno di prova, sulle novità del sito Indire, clicca su 'segui' in alto alla tua sinistra e/o vota la news cliccando sulle 5 stelle in alto a destra.

Segui la nostra pagina Facebook!