Mentre al Miur proseguono gli incontri per discutere del contratto di mobilità 2016/17, arrivano maggiori indiscrezioni su ciò che bisogna aspettarsi. Dopo le 4 fasi della mobilità(ormai quasi certe), si parla nelle testate accreditate di valutazione titoli e precedenze. A quanto pare non vi sono grosse novità rispetto al precedente contratto, per cui le preferenze restano le spese per tipo e numero. Quali sono?

Le precedenze della mobilità 2016 scuola

Le precedenze previste dal precedente contratto e che dovrebbero restare invariate anche per la prossima mobilità 2016/17 sono indicate in quest'ordine:

  1. Precedenza per gravi motivi di salute e disabilità;

  2. Trasferiti d'ufficio degli ultimi 8 anni che richiedono il rientro nella Scuola in cui erano titolari precedentemente;

  3. Lavoratori disabili o che necessitano di cure continuative particolari;

  4. Trasferiti d'ufficio degli ultimi 8 anni che richiedono il rientro nel comune in cui erano titolari precedentemente;

  5. Lavoratori che devono assistere coniuge, figli, genitori o persone su cui esercitano la tutela legale disabili;

  6. Coniugi di militari o categorie equiparate;

  7. Lavoratori con cariche pubbliche in enti locali;

  8. Ripresa del servizio dopo l'aspettativa sindacale (CCNQ 07/08/98)

Sarà confermata nuovamente l'esclusione dalla GI dei soprannumerari che fruiscono delle precedenze 1, 3, 5 e 7.La novità viene rappresentata al punto 5, dove l’assistenza al figlio disabile grave (anche per genitore adottivo) ha la precedenza su tutti.

Solo dopo vengono quella di assistenza al coniuge o al genitore disabile. Le precedenze spettano solo nei casi in cui i soggetti abbiano una disabilità permanente, esclusi i figli disabili per cui può essere rivedibile.Scopri a quale fase della mobilità partecipi.

Tabella valutazione titoli nella mobilità

Anche per la tabella valutazione titoli nella mobilità 2016/17 vi è una novità interessante: viene riconosciuto punteggio anche a chi possiede il CLIL, tenendo conto della certificazione C1 per il docente di scuola secondaria e se è stato frequentato il corso metodologico, del B2 o livello maggiore per il docente di scuola primaria di inglese e per il docente di lingua straniera un punteggio aggiuntivo per la certificazione C2.

Resta aggiornato sulla mobilità e la scuola in generale cliccando il tasto Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!