Giorno 1 marzo sono state pubblicatesul sito del Miur dedicato al concorso Scuola 2016, le prime otto FAQ che mirano a rispondere ad alcune delle domande più frequenti. Le risposte riguardano diversi argomenti, tra cui i diritti di segreteria (10,00 euro da versare), il numero di domande da inviare, le nuove cdc, i limiti d'età e i titoli di accesso. Di seguito ne sintetizziamo il contenuto e la risposta fornita.

Miur, FAQ del 1° marzo sul concorso scuola 2016

Le otto FAQ pubblicate dal Miur sul concorso scuola 2016 sono le seguenti:

1) D: Chi è abilitato e iscritto nella II fascia di istituto per la classe di concorso A059, in quale nuova cdc potrà partecipare?

R: Potrà partecipare alla A028 – Matematica e scienze. Per dubbi si può consultare il DPR 19 del 14/02/16 pubblicato in GU n. 43 e la tabella di confluenza tra vecchie e nuove classi di concorso.

2) D: Chi intende partecipare al concorso bandito nel Molise, dove deve presentare la domanda dato che l'asterisco riferisce che le prove si terranno in Abruzzo?

R: La domanda andrà presentata all’Ufficio scolastico del Molise, e poi sarà inoltrata automaticamente all'US dell’Abruzzo che sarà responsabile della procedura concorsuale, per cui verificherà i titoli.

3) D: Chi è abilitato in più cdc della scuola secondaria, come deve comportarsi col pagamento dei diritti di segreteria (10 euro)?

R: Il pagamento dei diritti di segreteria andrà effettuato per ogni procedura a cui si partecipa, ovvero per ogni cdc per la quale si concorre. Viene fatta eccezione, per la scuola secondaria, solo per una classe di concorso ricompresa in un ambito verticale, per la quale si paga un solo diritto di segreteria.

Gli ambiti verticali sono: AD01; AD02; AD03; AD04 e AD05. Il pagamento deve indicare come casuale la regione presso cui si invia la domanda.

4) D: Chi compila più domande di partecipazione, può indirizzarle a diverse regioni?

R: Sì, è possibile indicare per ogni bando una regione diversa. Non è invece possibile indicare regioni diverse nelle domande relative a cdc che fanno parte dello stesso bando.

5) D: Perché nella mail ricevuta da Istanze online la domanda è definita 'inoltrata per convalida'?

R: Le domande possono avere due stati diversi, in base alla presenza o meno del docente in graduatoria (che consente la convalida automatica):

  • “inoltrata”, quando tutti gli insegnamenti richiesti con la domanda di partecipazione vengono convalidati automaticamente;

  • “inoltrata per convalida”, quando anche solo un insegnamento richiesto nella domanda non viene convalidato automaticamente.

Sono considerate convalidate automaticamente tutte le abilitazioni per cui il candidato risulta inserito nel sistema informativo del MIUR nelle GaE, nelle GI di II fascia o nelle GI di III fascia.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

6) D: La convalida è una conferma del fatto che si possiedono i requisiti per partecipare al concorso?

R: No, possedere il titolo di accesso è solo un requisito di ammissione.

7) D: Perché nel menù della domanda di partecipazione per la scuola secondaria manca la cdc A022, sebbene siano previsti posti per questa classe?

R: La cdc A022 fa parte dell’ambito AD04, ovvero verticale, composto da una cdc della scuola secondaria di I grado e una di quella di II grado.

Nel menù si sceglie l’ambito, che comporta la partecipazione ad entrambe le classi. Quando una classe fa parte di un ambito orizzontale, il menù consente di selezionare la classe specifica. Fanno eccezione le cdc di lingua straniera cinese, giapponese e arabo, in quanto sono state bandite solo per la secondaria di II grado.

8) D: Esiste un limite di età per partecipare al concorso?

R: No. La Legge dice che 'La partecipazione ai concorsi pubblici non e' soggetta a limiti di età.'

Per leggere le FAQ per intero visita la pagina web: istruzione.it/concorso_docenti/faq.shtml

Segui la nostra pagina Facebook!