Arrivano importanti aggiornamenti in merito al concorso Scuola docenti 2016, dopo che il Ministero dell'istruzione ha pubblicato una serie di indicazioni e approfondimenti ufficiali attraverso delle nuove Faq informative. In alcuni casi, le informazioni smentiscono alcune indicazioni ritenute come valide precedentemente, pertanto può essere utile riportare in favore del lettore le novità più interessanti. Partiamo dall'informazione relativa al servizio continuativo a tempo determinato, che secondo il Miur deve essere di almeno 180 giorni per ogni annualità scolastica.

Per quanto concerne invece le assenze, malattia e maternità sono considerati periodi validi e verranno tenuti in considerazione nella prestazione del servizio, così come sarà considerato valido il servizio continuativo che prevede la prestazione professionale in scuole diverse.

Concorso cattedra docenti 2016, ecco le altre FAQ in arrivo dal Miur

Sempre in merito alla prestazione professionale, il servizio è da ritenersi valido anche se è stato trasformato in un altro contratto fino alterminedi giugno o di agosto, purché lo si sia svolto in modo continuativo. Anche il servizio prestato nelle scuole paritarie risulta valido, mentre ad ogni annualità sarò possibile associare una sola classe di concorso.

Qualora l'insegnante abbia all'attivo delle pubblicazioni, nella parte dedicata sarà necessario prima di tutto selezionare se si tratta di un libro o di una rivista. Successivamente si potrà inserire le informazioni bibliografiche, indicando i riferimenti (ad es. Titolo, Capitolo curato, ecc). Per quanto concerne invece l'eventualità di ulteriori abilitazioni conseguite su altre classi di concorso non comprese nello stesso ambito per il quale si concorre, la tabella prevede la valutazione dell'abilitazione sulla specifica classe ricompresa nell'ambito disciplinare verticale.

Infine, un ultimo quesito riguarda il sostegno nella partecipazione a procedure concorsuali di posto comune, che non è considerato come valutabile dal Miur.

E voi, cosa pensate delle ultime novità che vi abbiamo riportato in merito al concorso scuola 2016? Fateci conoscere la vostra opinione al riguardo aggiungendo un nuovo commento nel sito, mentre per ricevere tutte le prossime informazioni di aggiornamento vi ricordiamo di utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!