Ultime novità positive sono emerse in collegamento al concorso Scuola 2016. In molti avevano riscontrato problemi nell'usare la piattaforma Istanze online, le registrazioni infatti erano procedute a rilento. Con al conseguente problematica data dal boom di docenti che si erano loggati tutti nello stesso momento per procedere all'invio della propria candidatura. Il sistema aveva avuto quindi un collasso e molti temevano di non riuscire a portare a termine l'invio della propria adesioni al concorso docenti 2016.

Il problema dell'invio delle candidature non era l'unico legato al concorso, l'altro era rappresentato dalla tassa dei diritti di segreteria. Quest'ultima ammontava a 10 euro per ogni classe di concorso e doveva essere corrisposto entro il 30 marzo. Questa data era considerata come il termine utile ultimo per versare l'importo indicato nelle righe precedenti. Il mancato versamento dell'importo indicato portava alle candidature annullate.

Va precisato che l'Iban indicato nei bandi era errato e ciò aveva portato il mancato incasso d parte dello Stato. La quota dei diritti di segreteria, anche chi aveva rispettato il termine utile, non risultava comunque versato. A causa dei numerosi problemi sorti, il Miur dell'URS Campania ha deciso di concedere una deroga sul termine utile indicato in precedenza.

Miur URS Campania: candidature annullate e deroga

I docenti che volevano candidarsi per il concorso scuola 2016 hanno riscontrato non poche difficoltà nell'inviare la propria candidatura tramite la piattaforma Istanze online.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Come se ciò non fosse sufficiente due sono le motivazioni che hanno causato problemi nel corrispondere la tassa inerente ai diritti di segreteria:

  • l'Iban sbagliato indicato nel bando;

  • il ritardo nel corrispondere l'importo da parte dei candidati.

In seguito alle numerose proteste emerse da parte dei candidati al concorso scuola 2016, che hanno portato a numerose candidature annullate, il Miur URS Campania ha emanato un avviso.

In esso è possibile evincere che ai candidati viene concessa una proroga temporale per potere effettuare correttamente il pagamento. Ricordiamo che la tassa dei diritti di segretaria va corrisposta per un importo pari a 10 euro per ogni classe di concorso per la quale si concorre. Il lasso di tempo concesso permette ai candidati di pagare la tassa dei diritti di segreteria anche il giorno antecedente alla prima prova scritta.

L'unica indicazione utile fornita dal Miur URS Campania è quello di portare con sé la ricevuta dell'avvenuto pagamento per poterlo esibire il giorno della prima prova scritta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto