Come si suol dire, non c'è pace per il concorso scuola 2016. Ancora una volta, i candidati hanno segnalato delle anomalie organizzative e procedurali di una certa entità che, almeno per quanto riguarda il caso della Sicilia, potrebbero condurre anche all'annullamento delle prove per un'intera classe di concorso. Si tratterebbe sicuramente di un precedente che potrebbe dare la stura ad altri provvedimenti del genere. Mentre continua il calcolo delle bocciature (le percentuali sembra essere molto elevate se si considera che si tratta di docenti abilitati), gli aggiornamenti sulle correzioni degli scritti e sulle convocazioni per le prove pratiche e gli orali aprono nuovi focolai di polemica in Lombardia.

Il caso della Sicilia e il concorso scuola 2016

Quello che si è verificato in Sicilia rappresenta veramente un caso clamoroso. Tutti i partecipanti al concorso Scuola 2016 per la classe di concorso in 'Sostegno' sono stati convocati di urgenza senza che, nella mail, venisse spiegata la motivazione: ebbene, una volta giunti sul posto, i docenti hanno scoperto che erano stati sottratti i codici identificativi per cui non si poteva associare il compito al nome. La commissione ha chiesto ai candidati di riconoscere il proprio elaborato.

La situazione è divenuta immediatamente infuocata: c'è chi ha acconsentito per permettere che il concorso vada avanti e chi si è rifiutato chiedendone l'annullamento. Al momento, il Miur non ha dato alcuna indicazione in merito.

Il caso della Lombardia e il concorso scuola 2016

In Lombardia la situazione riguarda, invece, la classe di concorso A064 'Teoria Armonia Analisi'.

La denuncia arriva da un candidato e riguarda vari aspetti procedurali e organizzativi del concorso a cattedra 2016. Innanzitutto, i candidati sono stati esaminati da diretti concorrenti per le cattedre nei licei con palese conflitto di interessi: i docenti che sono in commissione sono in utilizzo nei licei ma hanno l'abilitazione esclusivamente per le scuole medie; più volte era stato chiesto da questi docenti di non bandire concorsi affinché loro stessi potessero passare ai licei, e, invece, una volta svolto il concorso, essi dovranno tornare alle scuole medie.

Il tasso di bocciature in Lombardia per la cdc A064 è stato dell'80% circa. Si segnala, inoltre, un errore nel bando laddove si affermava che la traccia per la prova pratica doveva essere estratta seduta stante: la correzione è avvenuta soltanto nel mese di giugno e molti non l'hanno recepita e così sono stati ampiamente penalizzati rispetto ai colleghi che hanno potuto conoscere 24 ore prima il motivo sul quale lavorare. Per aggiornamenti, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!