Le ultimissime novità sulle Pensioni precoci e anticipate giungono da Giuliano Poletti, che a margine di un'iniziativa Enel, fa sapere che l'incontro ormai programmato tra Governo e sindacati non avrà luogo domani 21 settembre, ma verrà rinviato, con buona probabilità al prossimo 27 settembre 2016. Ecco tutte le novità e le motivazioni del rinvio, oltre alle prime reazioni a caldo dei lavoratori.

Ultime novità pensioni precoci e anticipate, Poletti aggiorna: l'incontro del 21/9sarà rinviato

Non vi sarà domani l'attesissimo incontro programmato da tempo tra sindacati e Governo Renzi, ad annunciarlo, al termine di un'iniziativa all'Enel è stato lo stesso Ministro del Lavoro e delle politiche Sociali Giuliano Poletti, che domani 21 settembre 2016 avrebbe dovuto incontrarsi con le parti sociali per fare il punto della situazione sulla riforma previdenziale.

I lavoratori precoci e non solo attendevano con impazienza l'esito di tale incontro per comprendere le reali intenzioni del Governo e quali misure sarebbero realmente state inserite nella prossima Legge di Stabilità. Molti i nodi ancora irrisolti come ha ricordato Damiano in una nota stampa, tra questi: precoci, esodati, opzione donna e penalizzazioni APE, assegno pensionistico anticipato,su cui sarebbe stato importante confrontarsi. Ecco le motivazioni di tale cambio di programma e la data probabile del prossimo incontro.

Pensioni anticipate e precoci, ultime novità al 20/9: tutto rinviato, perché?

L'incontro di domani precisa Poletti non si terrà, la decisione è stata appresa di comune accordo con le organizzazioni sindacalie probabilmente si terrà la prossima settimana, la data probabile potrebbe essere il 27 settembre 2016. Questo, però, dice il Ministro del Lavoro cercando di rassicurare i lavoratori delusi da tale rinvio, "ci consente di fare un approfondimento ulteriore".

I precoci sul gruppo 'lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti' si dicono preoccupati di tale ennesimo rinvio, cosa dovrà ancora approfondire il Governo Renzi? Questa 'ricalendarizzazione', come è stata definita da Poletti, sarà un bene o un male per la tanto richiesta quota 41?

Non ci resta che attendere le prossime novità e l'incontro del 27/9/2016, augurando ai lavoratori tutti che le loro richieste abbiano maggiori possibilità di vedere la luce, visto questa ulteriore'presa di tempo'da parte dell'esecutivo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!