Potrebbero essere aggiunte altre tre professioni all'elenco delle undici considerate usuranti ai fini della pensione anticipata Ape social e, di conseguenza, anche tra i requisiti per rientrare nella Quota 41 che permette ai lavoratori precoci l'uscita anticipata, anche prima dei 62 anni, senza penalizzazioni. La notizia è riportata dal Corriere della Sera che illustra le modifiche alla riforma delle Pensioni per il 2017 in atto al Parlamento rispetto alla bozza della legge di Bilancio presentata dal Governo Renzi.

Oltre alla novità riguardante la pensione anticipata su base volontaria che farebbe rinunciare a percepire la tredicesima mansilità per chi dovesse decidere di uscire a partire dai 63 anni, l'altra novità riguarda proprio i requisiti di accesso all'anticipo pensionistico social, la formula predisposta per l'uscita prima da lavoro senza pagare le penalizzazioni.

Pensione anticipata social 2017 e precoci quota 41: aumentano i lavori usuranti?

L'anticipo pensionistico social e la pensione per i precoci con quota 41 presentano tre modalità di requisiti identici: il primo riguarda l'attuale stato di disoccupazione e di non godimento di ammortizzatori sociali da parte del richiedente.

Il secondo, è la situazione di disabilità certificata ad almeno il 74 per cento oppure la cura di un familiare di primo grado disabile, purché convivente da almeno sei mesi. Il terzo, invece, attiene proprio allo svolgimento di un'attività lavorativa definita usurante: nella bozza, di queste attività ne sono elencate undici.

Gli emendamenti proposti dal Parlamento, invece, vorrebbero aggiungere anche:

  • i lavoratori agricoli;
  • gli operatori che svolgono l'attività in altezza, come ad esempio coloro che si occupano delle linee dell'alta tensione);
  • gli stuntman, ovvero coloro che pendono parte alle scende pericolose di film.

Pensioni 2016, 11 lavori usuranti per Ape social e precoci quota 41 nella bozza Renzi

Pertanto, le tre nuove categorie sopra indicate potrebbero aggiungersi, alle altre undici di lavoratori usuranti rientranti tra i requisiti di accesso alla pensione anticipata social e alla quota 41 dei precoci.

Le undici attività faticose già in bozza sono le seguenti:

  • maestre degli asili;
  • edili;
  • infermieri ed ostretiche;
  • operai addetti alle concerie;
  • facchini;
  • camionisti e macchinisti;
  • conduttori di gru;
  • operatori ecologici;
  • chi assiste persone non autosufficienti;
  • operai addetti alle pulizie.
Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!